Cesena, ritorna “Acieloaperto” per la decima edizione

La musica insieme suona meglio sotto la volta di “Acieloaperto”. Ne è convinta Retro Pop live, associazione cesenate che lancia la 10ª edizione del festival musicale al motto di “Together sounds better”.

Acieloaperto X

È un traguardo non da poco per questa rassegna dell’estate cresciuta con determinazione e intuizione, immergendo una proposta sonora 3.0 in un contesto coeso al tempo. Accolta in scenari storico naturalistici come la Rocca Malatestiana di Cesena, Villa Torlonia di San Mauro Pascoli, la golena del fiume Rubicone a Savignano, il Parco fluviale di Santa Sofia (dove si cammina a lungo per raggiungere lo spazio del concerto). Quattro location per sensibilizzare a un ambiente ecosostenibile «con azioni mirate come l’eliminazione della plastica». Retro Pop live si è mossa ampliando consensi di pubblico e di fedelissimi: «Da 4 soci fondatori siamo 11 attivi – dice il presidente Jonas Severi – abbiamo più di 30 volontari, 250 soci sostenitori di cui più della metà donne». L’associazione valorizza una comunicazione “sul pezzo”, entra nei social e nei magazine che contano, richiama un pubblico da fuori le mura e artisti internazionali. Questo decennale si concretizza in 9 concerti e nel Talk aperto, nello Spazio Marte di Cesena, “Dalle fanzine all’informazione liquida” sulle nuove tendenze di ascolto e diffusione della musica rispetto a quelle di prima.

Line Up 2022

«I concerti sono pensati per un pubblico in piedi che torna a ballare e ad abbracciarsi – introduce l’art director Piero Mantengoli – , l’offerta di artisti torna internazionale come nell’era pre covid». L’anteprima, sabato 21 maggio a Cesena, è un Talk con giornalisti di Rolling Stones e di Rumore (gratuito). La musica live prende il via il 26 maggio a Savignano con il post rock italiano dei Giardini di Mirò, e l’inglese Vanishing Twin con l’album “Ooki Gekkou” elogiato dalle riviste più quotate (concerto gratuito). Il 16 giugno alla Rocca di Cesena arriva Amyl and the Sniffers, unica occasione in Italia per ascoltare questo quartetto australiano capitanato dalla cantante Amyl. Si continua alla Rocca Il 12 luglio, con il live di Kokoroko, collettivo afrobeat londinese, che recupera la data del 2021. Atteso il 27 luglio il francese Mezerg, fenomeno del french touch che unisce organicamente suono classico, acustico ed elettronico come fa nell’album “Chez Mezerg”. E ancora il 29 luglio Nu Genea band + Lndfk ovvero un progetto del duo di musicisti e dj napoletani Massimo Di Lena e Lucio Aquilina, insieme alla producer e songwriter di madre italiana e padre arabo, cresciuta a Napoli. Atteso è il nuovo album annunciato rivelazione dell’estate.

Il mese di agosto si apre a Villa Torlonia, dove martedì 2 agosto sono attesi gli americani Flaming Lips corteggiati a lungo da Retro Pop, «band fondamentale della scena psichedelica». Il 3 agosto la corte sammaurese è tutta per il reuccio, voce e chitarra, del folk rock e reggae Ben Harper con il quartetto The Innocent Criminals inseguito da tre anni. Si torna alla Rocca il 9 agosto con Cosmo esempio di voglia di ballare e cantare; si chiude il 28 agosto nel Parco di Santa Sofia alle 18 con il concerto di Brunori Sas artista che Retro Pop ha lanciato sin dalla 2ª edizione. In preparazione anche il calendario dei gruppi del territorio che apriranno ogni concerto. Un festival importante, da 450 mila euro, che si avvale di contributi regionali, comunali, e di sponsor. Info: 339 2140806

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui