Cesena, ringraziamenti e doni ai medici vaccinatori volontari

Un dono per ringraziare e lasciare un segno tangibile di riconoscenza, nei riguardi di tutti i medici che si sono resi disponibili nei quattro ambiti provinciali della Romagna, prestando la propria opera a titolo volontario, durante la campagna vaccinale per il contrasto al Covid-19. Si tratta di card nominative prepagate, donate da Conad-Cia e consegnate dall’amministratore delegato del colosso della grande distribuzione, Luca Panzavolta, a una delegazione di medici, in rappresentanza di tutti i colleghi ancora impegnati nella somministrazione dei vaccini, a ciascuno dei quali verrà fatto poi pervenire l’omaggio, unitamente ad una lettera di ringraziamento personale.

“L’iniziativa – ha spiegato Panzavoltaè nata con l’intenzione di esprimere riconoscenza e gratitudine ai professionisti che in questa delicata fase nella gestione della pandemia, si sono messi a disposizione della comunità, dedicando il proprio tempo e la propria professionalità per garantire le vaccinazioni a tutti i cittadini romagnoli e non solo”.

Con l’occasione, anche la Direzione dell’Azienda Usl della Romagna ha voluto manifestare la propria riconoscenza ai medici volontari, consegnando un attestato di merito, durante la cerimonia di consegna, che si è svolta questo pomeriggio, nella sede del Centro Servizi di Pievesestina, presenti per l’Ausl della Romagna il direttore Generale, Tiziano Carradori, il direttore sanitario Mattia Altini, la direttrice amministrativa Agostina Aimola e Panzavolta.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui