Progetto innovativo da quasi 26 milioni di euro made in Cesena finanziato dal Ministero dello Sviluppo economico. A lanciarlo è stata la “Nav System” e riguarda l’efficientamento energetico.

Nel darne notizia, l’assessore regionale Vincenzo Colla ha sottolineato che, così come per un’altra azienda di Castel Maggiore ugualmente premiata dal Mise, si tratta di una «conferma la qualità della ricerca industriale» e del fatto che ci sono «imprese capaci di investire nell’innovazione, nelle competenze e nella sostenibilità

In tutto sono 17 i progetti che il Ministero ha approvato ieri, nell’ambito degli accordi per l’innovazione e sviluppo.

La cesenate “Nav System” ne ha presentato uno, per un costo complessivo ammesso circa 25,9 milioni di euro, mirato a dotare i siti produttivi dell’Emilia-Romagna di nuove tecnologie di prodotto, di processo integrato e interconnesso, i metodi e sevizi nella logica di “Impresa 4.0” dedicati all’efficientamento in termini energetici, antisismici, sicurezza, ergonomia, estetica e comfort. Partecipano al progetto anche le aziende “Lux” di Forlì, “Cocif” di Longiano, “Cea Estintori” di Castenaso, Bologna e “Midà” di Forlì.

Colla fa notare che la proposta di “Nav System”, che opera a Cesena da 55 anni ed è un punto di riferimento europeo nei sistemi per l’isolamento industriale, è anche di grande valore sul piano della sostenibilità ambientale e della sicurezza.

Argomenti:

finanziamento

Miur

Nav System

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *