Gestione delle emergenze e prevenzione delle criticità idrauliche: è con questo spirito che il Servizio Area Romagna, sede di Cesena, ha messo a punto un corposo piano di interventi sostenuti dall’assessore regionale all’Ambiente, Difesa del suolo e della costa e Protezione civile, Irene Priolo, e finanziati dalla Regione e dall’Agenzia per la sicurezza territoriale e la protezione civile.
In sostanza, la combinazione di vari finanziamenti ha portato nell’ultimo biennio all’affidamento di lavori di somma urgenza e manutenzioni diffuse sui corsi d’acqua principali e rii minori per un importo complessivo di 2.150.000 euro.
Sono inoltre in fase di progettazione ulteriori interventi di prevenzione delle criticità idrauliche per un totale di 550.000 euro.
Gran parte degli interventi sono ancora in corso di esecuzione.
Riguardano principalmente i fiumi Savio e Rubicone ed i torrenti Borello e Pisciatello.

Una scavatrice galleggiante in azione sul Savio


Sul Savio ci sono interventi di ripristino degli argini interessati da sormonti e tane di animali e rimozione degli accumuli della piena nel tratto dal Ponte della Ferrovia fino alla località Ronta, per un importo complessivo 100.000 euro.
Ma anche rimozione delle alberature crollate in alveo che costituiscono occlusione al deflusso dell’acqua e interventi di messa in sicurezza mediante ripristino dell’officiosità idraulica nel bacino idrografico del fiume per un importo complessivo 240.000 euro.
A Martorano è stato eseguito il consolidamento di una scarpata mediante palificata e difesa in pietrame e lungo tutta l’asta del fiume sono stati spesi altri 200 mila euro per il ripristino di opere idrauliche e rimozione urgente di occlusioni d’alveo nel bacino idrografico (importo complessivo 200.000 euro)
Tra i lavori la stabilizzazione dell’alveo del torrente Rio a Bagno di Romagna mediante realizzazione di soglie soffolte in massi ciclopici.
A Borello interventi di messa in sicurezza del torrente mediante ripristino dell’officiosità delle sezioni di deflusso e consolidamento delle opere idrauliche per un importo complessivo 150.000 euro ed a Linaro è stata messa in sicurezza una briglia a valle del ponte lungo la SP 98.
Per quanto riguarda il Pisciatello seguiti lavori di manutenzione straordinaria per il ripristino della sezione di deflusso del torrente, nel tratto che va dal ponte della via Emilia al ponte di Ponte Pietra, per un importo complessivo 130.000 euro.
Sul Rubicone interventi urgenti di messa in sicurezza delle sezione di deflusso dei fiumi Savio e Rubicone per un importo complessivo 150.000 euro: il consolidamento della scarpata sinistra mediante difesa in pietrame, a monte e a valle della via Emilia a Savignano sul Rubicone recentemente aveva reso necessario anche chiudere la via Emilia per qualche ora. Al fosso del Pianello (Verghereto) ripristinate le briglie con rimozione di sedimenti ghiaiosi e piante per un importo di 25.000 euro.

Argomenti:

alluvioni

rubicone

savio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *