Cesena, porta il figlio a giocare a calcio e gli svaligiano l’auto

Il pomeriggio di relax ad osservare il figlio che giocava a calcio è costato salato ad un noto avvocato cesenate che si è visto derubare (da professionisti del mestiere) degli effetti personali che aveva nell’abitacolo dell’auto parcheggiata. Compreso portafoglio e carte di credito con cui poi hanno fatto “il pieno” di contanti.
Il furto è stato messo a segno all’interno del parcheggio di Martoranello. Campi da calcio e parcheggio erano pieni di persone. Eppure il ladro, con un apposito scanner, è riuscito, senza farsi vedere, a decriptare il codice del telecomando dell’auto della vittima. Ha portato via gli spicci nell’abitacolo, una catena d’oro della moglie (che doveva andare in riparazione) rovistando anche nella borsa da lavoro del legale per asportare il portafoglio. Non si è limitato ai contanti contenuti. Con bancomat, carte di credito e pin presenti nel portafoglio ha anche di li a poco ritirato 1.300 euro da uno sportello Bancomat di Villachiaviche.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui