Cesena, più sicurezza e connessione, il giardino 11 settembre 2001 è ora più smart

Mettere a sistema il patrimonio verde della città, migliorare lo standard qualitativo e la fruibilità delle zone verdi, e creare collegamenti tra i quartieri periferici e il centro urbano. Questa mattina, alla presenza degli studenti della scuola Secondaria di I Grado “Via Anna Frank”, sede Plauto, e del vicepresidente del Quartiere Centro Urbano Stefano Samoré, l’Amministrazione comunale ed Energie per la Città hanno presentato “Il Mio Parco Smart”, l’intervento eseguito da Energie per la Città nel Giardino 11 settembre 2001 con lo scopo di migliorare il “comfort urbano” di un parco in tutti i suoi ambiti. Sempre nel corso della mattinata, per dar modo ai ragazzi di riscoprire il parco e le soluzioni Smart applicate, l’esperto formatore Michele Dotti ha tenuto un laboratorio sulle tematiche della sostenibilità ambientale. 

“Vogliamo rendere i parchi della nostra città – commenta il Sindaco Enzo Lattuca – più sicuri e performanti. ‘Il mio parco smart’ curato insieme a Energie per la Città rappresenta una risposta a questa nostra esigenza ma anche una prima tappa di un processo che potrebbe presto interessare altre aree verdi di Cesena. Il Giardino 11 settembre 2001, anche a seguito di alcune segnalazioni ricevute dai cittadini, è stato individuato come prototipo in cui sviluppare strumenti informativi e servizi fruibili dai cittadini nell’ambito del progetto premiato dalla Regione Emilia-Romagna come Innovatore Responsabile grazie al lavoro e al contributo di Energie per la Città. La pandemia – prosegue il Sindaco – ci ha fatto capire ulteriormente il valore dei parchi e delle aree verdi ma spesso capita che non siano abbastanza fruibili e, in alcuni casi, sicuri perché mal frequentati, soprattutto di sera. Quest’area si trova in una posizione centrale, tra il centro città e la zona universitaria, è molto frequentata dai residenti del Quartiere Centro urbano ma anche dagli studenti e da persone anziane. Considerando tutti questi aspetti abbiamo dato vita a un piano innovativo di riqualificazione costituito da una copertura Wi-Fi, sensori ambientali, da quattro telecamere direttamente collegate con il Comando della Polizia Locale, e con le forze dell’ordine, e da zone dedicate alla micromobilità elettrica”.

Il progetto, che rappresenta per Cesena un nuovo modello di Smart City, è stato inserito nel volume degli Innovatori Responsabili 2020 e ha ricevuto l’approvazione per la concessione dei contributi per l’innovazione e la sostenibilità del sistema produttivo dell’Emilia-Romagna – Annualità 2021. L’iniziativa pubblica rientra tra le proposte del mese della sostenibilità organizzato da Energie per la Città. Per tutto maggio Lo Sportello di Energie per la Città, che fornisce assistenza gratuita ai cittadini spiegando le opportunità e i vantaggi energetici ed economici connessi all’uso delle fonti rinnovabili di energia e all’impiego di tecnologie per l’efficienza energetica, divulgando anche informazioni sugli strumenti di finanziamento e i contributi esistenti attualmente sul mercato italiano, propone una serie di attività che interesseranno tutta la cittadinanza, comprese le scuole e i Quartieri. 

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui