Cesena, piccoli cantieri nei Comuni. Assegnati fondi da spendere

CESENA. Nuova tranche di risorse per il piano piccoli cantieri dei Comuni italiani, avviato lo scorso anno e rifinanziato con la Legge di bilancio per il 2020, che avranno a disposizione 500 milioni di euro all’anno fino al 2024 per realizzare interventi di messa in sicurezza di scuole, edifici pubblici, patrimonio comunale e abbattimento delle barriere architettoniche, appaltabili con procedure veloci. La misura, fortemente voluta dall’Ance, l’associazione nazionale costruttori edili, si è rivelata un valido strumento per accelerare gli investimenti: «Nel corso dello scorso anno, la spesa dei Comuni per interventi utili ai cittadini è aumentata del 16%. Per quest’anno per i 30 Comuni della Provincia di Forlì-Cesena è disponibile un contributo statale, pari a 2,2 milioni di euro, (in Emilia Romagna, complessivamente sono 24,6 milioni di euro) da destinare a interventi, non già integralmente finanziati e aggiuntivi rispetto alla programmazione triennale».

Il presidente di Ance Forlì-Cesena, Franco Sassi, sollecita quindi i Comuni «Ad attivarsi velocemente per cogliere questa opportunità».

È fissato al 15 settembre 2020, infatti, il termine entro il quale dovranno essere avviati i lavori, in caso contrario i contributi non impegnati, verranno revocati e riassegnati.

Questa la ripartizione prevista in provincia: Bagno di Romagna 70.000 euro, per Bertinoro 90.000 euro, per Borghi 50.000 euro, per Castrocaro Terme e Terra del Sole 70.000 euro, per Cesena 170.000 euro, per Cesenatico 130.000 euro, per Civitella di Romagna 50.000 euro, per Dovadola 50.000 euro, per Forlì 210.000 euro, per Forlimpopoli 90.000 euro, per Galeata 50.000 euro, per Gambettola 90.000 euro, per Gatteo 70.000 euro, per Longiano 70.000 euro, per Meldola 70.000 euro, per Mercato Saraceno 70.000 euro, per Modigliana 50.000 euro, per Montiano 50.000 euro, per Portico e San Benedetto 50.000 euro, per Predappio 70.000 euro, per Premilcuore 50.000, per Rocca San Casciano 50.000 euro, per Roncofreddo 50.000 euro, per San Mauro Pascoli 90.000 euro, per Santa Sofia 50.000, per Sarsina 50.000 euro, per Savignano sul Rubicone 90.000 euro, per Sogliano al Rubicone 50.000 euro, per Tredozio 50.000 euro, per Verghereto 50.000 euro.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui