Cesena, patente non pronta dopo 8 mesi: lite e urla allo sportello pratiche auto

Minuti di tensione e di urla, con servizio ad altri tre utenti temporaneamente bloccato, nel primo pomeriggio di ieri, all’Ufficio pratiche automobilistiche in via Ascari, nella zona delle concessionarie lungo via Ravennate. Un cittadino magrebino, che lo scorso gennaio aveva aperto la pratica per convertire in italiana la patente di guida del suo Paese, ha perso le staffe quando un’impiegata gli ha riferito che non era ancora pronta. Sosteneva che gli era stato promesso che quel giorno gli sarebbe stata consegnata, ma la persona allo sportello ha smentito che potesse essere stato preso un impegno così, perché tutto dipende dalla Motorizzazione, che peraltro impiega normalmente parecchi mesi per perfezionare questo tipo di operazione. L’uomo era però agitato, perché il permesso provvisorio di guida che ha è molto rovinato e sostiene che ogni volta che lo fermano per controlli gli agenti lo strigliano per questo motivo. Perciò ha chiesto che gli fossero restituiti i 200 euro versati, in modo da rivolgersi a un’altra agenzia, e ha detto che avrebbe chiamato la polizia per fare valere le sue ragioni. A sua volta, l’addetta dell’Upa ha chiesto l’intervento dei carabinieri, che il giovane, giunto lì con una Bmw station wagon vecchio modello, ha aspettato seduto sul posto.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui