Il pm Brunelli col personale della Scientifica

Nel pomeriggio della vigilia di Natale il patologo Donatella Fedeli è tornata a lavorare per eseguire un ulteriore esame sulla salma di Davide Calbucci: il 49enne ucciso al parco Fornace Marzocchi delle Vigne dal vicino di casa di 65 anni Giuseppe DI Giacomo. Dal cadavere del 49enne è stato prelevata una porzione muscolare da esaminare, che può essere utile al pm Laura Brunelli ed agli avvocati difensore e di parte civile Filippo Raffaelli ed Alessandro Sintucci sia per determinare il momento della morte che per qualificare quanto e come la vittima sia riuscita a difendersi dall’aggressione all’arma bianca; e se eventualmente alcuni colpi possano essere stati scagliati con crudeltà estrema da Di Giacomo, cioè quando “l’odiato vicino di casa” era ormai già esanime a terra e senza più possibilità di difesa. Già domani verrà chiesto dai familiari di Davide Calbucci nuovamente il nullaosta alle esequie che restano ad ora programmate per le 15 di lunedì 28 dicembre nella chiesa parrocchiale delle Vigne. Eventuali offerte a suffragio di Davide Cabucci verranno devolute alla sua famiglia. Per la quale è stata avviata anche una raccolta fondi ulteriore all’Iban IT57U0338501600006573037175.

Argomenti:

Davide Calbucci

Giuseppe Di Giacomo

omicidio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *