Cesena: nuove truffe telefoniche agli anziani

I ladri raggiratori di anziani hanno provato due volte telefonicamente a portar via denaro ad altrettante vittime.
Il primo caso riguarda una coppia che ha ricevuto la telefonata di una ragazza che, piangendo, diceva di essere la figlia e di aver investito un bambino a Milano marittima. La figlia della coppia in effetti lavora a Milano Marittima e la voce al telefono sosteneva di essere trattenuta in caserma e che servissero «soldi per farla uscire».
Per fortuna la coppia non più giovane non si è lasciata raggirare: si è prima recata a casa della figlia trovandola tranquillamente al suo posto ed all’oscuro di tutto. Per ritirare i soldi la voce piangente al telefono diceva che avrebbe mandato un emissario. Serve dunque prestare molta attenzione anche a persone che si muovano in maniera sospetta vicino alle case. Sempre di pomeriggio qualcuno ha provato una simile truffa anche ad un’altra anziana. Le hanno detto che il figlio aveva avuto un incidente e che servivano 40.000 euro. Quando l’anziana ha spiegato di non avere soldi in casa, al telefono le hanno detto di prendere l’oro che aveva e di portarlo con sé. La raggirata è riuscita ad intercettare altri suoi famigliari che le hanno spiegato la truffa, sventandola.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui