Cesena, nudo in strada e in panico per i draghi, picchiò due anziani: condannato

È passato quasi un anno da quando scese in strada nudo e all’improvviso afferrò un bastone con cui colpì al volto una coppia di coniugi anziani che abitano a Saiano, che si erano avvicinati pensando di potergli prestare aiuto. La moglie ebbe la peggio, rimediando fratture a una gamba, guaribili in 30 giorni, per le quali fu necessario il ricovero in ospedale. giudicate guaribili in un mese. La prognosi per il marito fu invece di 25 giorni.
L’aggressore, che fu poi arrestato dalla polizia, dopo essere uscito da un camper, (nella foto) aveva iniziato a gridare, visibilmente fuori di sé, che c’erano draghi e mostri che lo minacciavano. Colpa di droghe allucinogene assunte durante un rave party che a diverse ore di distanza facevano ancora sentire i loro effetti. Perciò era stato anche ricoverato nel reparto di Psichiatria, restandoci per qualche settimana, e trascorrendo anche un periodo agli arresti domiciliari.
Ieri il 32enne M.M. autore di quel gesto violento compiuto lungo via Centenara, sulle prime colline cesenati, ha affrontato il processo con rito abbreviato, a conclusione del quale il giudice Maurizio Lubrano lo ha condannato a 10 mesi, con pena sospesa. A difenderlo c’era l’avvocato Fabrizio Briganti, mentre la pm era Lucia Spirito. Si è finiti in un’aula di tribunale perché da una perizia è emerso che l’uomo è capace di intendere e di volere, tranne quando è in stato d’alterazione.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui