CESENA. Il riconoscimento della salma e l’esame esterno del cadavere di oggi hanno già dato un responso netto. Che propende per un malore e conseguente caduta in acqua fatale. Così la magistratura inquirente ha già dato il nulla osta alle esequie di Pierino Campanini, l’agricoltore 78enne che tutti conoscevano come “Marino”, trovato quando per lui ormai non c’era più nulla da fare nel laghetto artificiale d’irrigazione posto all’interno dei suoi campi: a Martorano tra via Violone di Gattolino e via Boscone.

Pierino “Marino” Campanini


Lascia la sorella Augusta, il fratello Virgilio ed il nipote Fabio e verrà sepolto al cimitero di Martorano. Il suo feretro partirà lunedì alle 15.30 dall’obitorio dell’ospedale Bufalini per la chiesa di Martorano a cui andranno eventuali offerte a suffragio. Alle 16 la funzione.

Argomenti:

Marino Campanini

morto

Pierino Campanini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *