Cesena, morto a 66 anni per covid l’organizzatore di eventi Sergio Rossini

Morto oggi pomeriggio all’ospedale Bufalini di Cesena il 66enne Sergio Rossini. Era ricoverato per complicazioni derivanti dal Covid, che si sono innestate su un quadro clinico recentemente già complicato da altre patologie. L’uomo, residente a Martorano, era vaccinato.

Sergio Rossini era molto conosciuto come impresario teatrale a capo dell’agenzia Nova’s Spettacoli, punto di riferimento in Romagna ma non solo, per mettere a disposizione per le feste di piazza gli artisti da far esibire. Artisti di tutti i livelli, dalle star a livello nazionale a quelli che salgono sul palco delle feste di paese. Rossini ha fatto parte a lungo anche della festa in piazza del Popolo del 31 dicembre di ogni anno, di cui si può considerare uno degli organizzatori. Tra i vari ruoli anche quello di direttore artistico del dancing Orchidea di Ronta.

Tra gli ultimi impegni lavorativi, la festa regionale della Uil questa estate a Cesenatico quando aveva portato i Margo’ 80 e Paolo Cevoli.

Rossini lascia la moglie Donatella, i figli Valeria e Massimiliano e i nipoti. Viene descritto dagli amici come una persona buona, sempre con il sorriso e che non si tirava mai indietro quando c’era qualcuno da aiutare o uno spettacolo da organizzare.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui