Cesena, lo scherzo del primo maggio: divelti i cancelli e appoggiati sui muri della chiesa

I buontemponi, dopo diversi anni di pausa, hanno colpito ancora. Il parroco di Villachiaviche don Daniele Bosi, alzandosi di buon ora per andare a celebrare messa nella vicina parrocchia di Gattolino, si è trovato di fronte a 7-8 cancelli appoggiati ai muri della chiesa e al palco. “Una tradizione – dice il parroco – che ho visto una volta sul libro della storia di Pisignano, e sapevo di altre parti, ma credo ora non si usi più. Invece qui stamattina i cancelli c’erano, anche grandi, tolti dalle case delle persone più in vista della parrocchia, che dovranno poi prendersi la briga di andare a riprenderli e rimontarli. Lo scherzo del primo maggio…”. 

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui