Cesena, lavori di manutenzione in altri 7 cimiteri

Conclusi i lavori al cimitero di San Demetrio e altri piccoli interventi di ripristino delle pavimentazioni in quelli a Bulgaria e Martorano, la macchina comunale delle manutenzione interesserà nei prossimi mesi altre 7 “case dei defunti”, per una spesa complessiva di 200.000 euro. Con l’approvazione del progetto esecutivo e la pubblicazione entro fine anno della gara per l’affidamento dei lavori, il prossimo febbraio ci saranno tutte le condizioni per dare avvio ai lavori di manutenzione ordinaria, straordinaria e di pronto intervento nel cimitero urbano e a favore di quelli rurali di Martorano, Casalbono, Bagnile, Borello, Tessello e San Giorgio. A questi poi andranno ad aggiungersi altri interventi mirati su intonaci, pavimentazioni, grondaie nelle restanti strutture cimiteriali, che nel territorio comunale sono ben 36.

L’assessore ai Lavori pubblici Christian Castorri fa il punto, spiegando che «al cimitero di San Demetrio è stato realizzato un nuovo parcheggio, già disponibile, e ora si stanno completando gli interventi di rifinitura del muretto di accesso. Adesso – prosegue – l’attenzione si sposta su altri cimiteri cittadini, compreso quello urbano, dove interverremo per il ripristino della pavimentazione e di altre aree ammalorate, che potrebbero generare situazioni di rischio». Nel cimitero urbano gli interventi interesseranno la pavimentazione esterna con la realizzazione di un percorso alternativo in caso di pioggia con materiale antiscivolo, ripristino dell’aerazione tramite le bocche di lupo esistenti, parzialmente ostruite; scrostatura di alcune parti d’intonaco distaccate, trattamento antimuffa e integrazione delle parti d’intonaco mancante; tinteggiatura a calce. Inoltre, si demoliranno e ricostruiranno muretti e parapetti dei ballatoi esterni della zona 6, quelli che delimitano le aperture di illuminazione e areazione del sotterraneo, e si ripristineranno alcuni loculi del cimitero vecchio. Nel camposanto a Martorano sono invece previsti interventi sulle vetrate in vetrocemento deteriorate con la loro sostituzione; sistemazioni dei marciapiedi; rifacimento della cappella nuova e di altre zone ad essa esterne con la sostituzione della cupola lucernaio. A Casalbono sono in programma il rifacimento della copertura e del pavimento della cappella, il risanamento delle crepe e alcune tinteggiature. A Bagnile è previsto il ripristino del pavimento del porticato. A Borello verranno restaurate le parti degradate nella zona più nuova, si sostituiranno le lastre delle cupole e si faranno altre riverniciature. Messa in sicurezza a Tessello con lo smontaggio e il rimontaggio del tratto di mura pericolante e del tratto limitrofo spiombato. A San Giorgio le manutenzioni interesseranno la zona sul lato nord.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui