Cesena, ladro sorpreso in casa di pomeriggio le causa due fratture

Ha colpito nel cuore del pomeriggio, in una delle zone decisamente a più alta densità di traffico di Cesena. Non aveva comunque paura di essere visto, nascosto tra le piante che circondano i cosiddetti “condomini gialli”: le case popolari che costeggiano una lunga fetta di viale Oberdan.

Ad intercettare il ladro è stata la proprietaria di casa: una donna di 62 anni. Che scontrandosi con il malvivente lo ha sì messo in fuga. Maha anche riportato due fratture ossee.

I fatti risalgono alle 17.30 circa di due pomeriggi fa. Quando la donna in casa si è trovata di fronte ad un uomo che non conosce. Sono bastati pochi istanti per rendersi contro che quello era probabilmente un ladro. Che si era intrufolato nel condominio e stava cercando di portar via quanto poteva sotto forma di contanti e preziosi facilmente smerciabili poi al mercato nero.

Ed è iniziata una lotta nella quale la donna ha cercato di difendersi e soprattutto di mettere in fuga lo sconosciuto senza che potesse arrivare ad alcun tipo di bottino.

Uno scontro durato poco ed al termine del quale l’uomo è scappato. Lasciando però a terra ferita la donna.

Trasportata al pronto soccorso del Bufalini per le medicazioni necessarie, la 62enne nello scontro con il ladro ha riportato la frattura di una falange ad un dito. Ed una dolorosissima frattura a livello del coccige che le è stata provocata da una improvvisa caduta a terra avvenuta nello scontro. Totale: 25 giorni di prognosi. Una sensazione di paura che l’accompagnerà per tanto tempo e la necessità di chiamare in causa le forze dell’ordine. Per poter dare una descrizione dell’uomo che l’ha aggredita nel tentativo di cercare di identificarlo e denunciarlo per rapina. Indagini che, gioco forza, possono far leva soltanto sulle telecamere di sicurezza del circuito cittadino. Che possono aver ripreso l’uomo mentre entrava o usciva dalla zona di quei condomini di case popolari.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui