Concorso per assumere 10 agenti nelle file della polizia locale di Cesena: alla fine, saranno 272 i candidati in corsa, questa volta nel senso letterale del termine, per l’assunzione. È un bel dimagrimento rispetto ai 640 che avevano fatto domanda inizialmente e questo renderà più facile da gestire in modo sicuro lo svolgimento della prova atletica al campo di atletica leggera in zona ippodromo, che avrà inizio domani e sarà articolata in tre giorni. Visto il nuovo giro di vite appena deciso nelle restrizioni anti-Covid, col passaggio dell’Emilia-Romagna da zona gialla a zona arancione, il ritrovo di centinaia di aspiranti vigili aveva sollevato non poche perplessità, e anche qualche critica al Comune, da parte di alcuni cittadini. Ma il numero di partecipanti, notevolmente ridotto rispetto all’inizio, e soprattutto una sfilza di regole certosine e molto rigide per evitare il rischio di diffusione del virus sembrano dare ampie garanzie sul piano della tutela della salute. Il sindaco Enzo Lattuca premette che «quel concorso era già slittato e l’indicazione data anche dall’Anci è quella di procedere ad effettuare le prove previste dagli enti pubblici, per non comprometterne la funzionalità». Poi aggiunge che comunque «non ci saranno assembramenti, perché i candidati si presenteranno in numero di circa 30 per turno, per un totale inferiore a 100 al giorno, e correranno con partenze scaglionate». Non solo. «Sul modello di quello che si fa per chi si sposta all’estero, tutti i candidati dovranno presentare un tampone con esito negativo effettuato nelle 48 ore precedenti». Insomma – sottolinea il sindaco – «si è fatto un grande sforzo organizzativo, regolamentando ogni dettaglio: dalla fase d’attesa prima della corsa alla presenza del termoscanner per rilevare la temperatura corporea, fino al servizio d’assistenza garantito dalla Croce Verde». Da segnalare che saranno non pochi gli esaminandi che arriveranno da fuori regione per cimentarsi sulla pista d’atletica, alla ricerca del risultato cronometrico minimo da ottenere per potersi poi giocare l’assunzione sul terreno delle conoscenze teoriche: i maschi dovranno coprire la distanza di 1.000 metri in non più di 4 minuti e 30 secondi e le femmine non dovranno superare i 5 minuti e mezzo. Esattamente, sono 100 i candidati non residenti in Emilia-Romagna, a conferma anche della forte attrattività che continua ad avere la possibilità di lavorare a Cesena.

Argomenti:

concorso

corsa

vigili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *