Cesena, la nuova toponomastica dall’ippica alla scienza fino al mondo cattolico

Protagonisti della lunga tradizione ippica cesenate, pilastri della didattica e delle scienze e saldi punti di riferimento del mondo cattolico e del tessuto associativo cittadino. La Commissione per la toponomastica di Cesena presieduta dal cicesindaco Christian Castorri, ha approvato all’unanimità numerosi toponimi per slarghi, vie e piazze cittadine di Cesena. Al guidatore e allenatore di trotto Sergio Brighenti è stata intitolata la via che, in zona Ippodromo, si estende da piazzale Dario Ambrosini; ad Augusto Calzolari, Presidente di Confagricoltura di Forlì-Cesena, del Rotary Club Cesena nell’annata rotariana 2000-2001 e assoluto protagonista del mondo dell’Ippica, è stata dedicata la Rotonda all’intersezione fra Viale Antonio Gramsci, Via Fabio Ricci e Viale della Resistenza, in zona Ippodromo. Ponte Abbadesse onora invece il suo Alfiero Milandri, allievo di don Baronio, attivo nell’Azione Cattolica cesenate e fondatore della Polisportiva della frazione, a cui viene intitolata la rotonda all’altezza di Via Sorrivoli.

Tra i toponimi individuati, molto gettonate sono le donne. È proprio a Marie Curie, prima scienziata Premio Nobel per la Fisica nel 1903 e per la chimica nel 1911, che sarà intitolata la neonata rotonda di Borgo Paglia, alla scrittrice e letterata Natalia Ginzburg invece la rotatoria di Case Finali, tra Via Rio Marano e Via Orintia Romagnoli. Le tre intitolazioni della zona di Torre del Moro celebrano l’universo femminile con i toponimi della religiosa suor Maria Teresa Lega, fondatrice dell’Istituto “Lega” delle Suore della Sacra Famiglia (da Via Dismano a fondo cieco verso nord-ovest), di Benedetta Bianchi Porro, la giovane di Dovadola beatificata nel settembre del 2019 (prospiciente Via Dismano), e della faentina Nerea Proni, infermiera volontaria della Croce Rossa (piazzale prospiciente a Via Maria Teresa Lega). A questi si aggiunge Piazzale Amelia a San Vittore. In più, sulla base delle richieste pervenute, la Commissione toponomastica ha intitolato il giardino prospiciente a Via Scipione Sacchi, in Centro, a Santa Caterina, e il parco prossimità di Via Raffaello Lambruschini, a Case Finali, a Martin Lutero

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui