Cesena, imprese e volontariato uniti per studenti, poveri, disabili

Iniziative per avvicinare gli studenti al mondo del lavoro, col coinvolgimento di circa 80 ragazzi e ragazze del liceo “Monti” e degli istituti “Pascal Comandini” e “Serra” e di 14 imprese. Lotta alla povertà alimentare, partendo dal sostegno a un centinaio di famiglie indigenti, fino ad arrivare ad aiutare 600 persone in tutto, inclusi oltre 60 ucraini in fuga dalla guerra che hanno trovato ospitalità nel Cesenate. Progetto di inserimento lavorativo dei disabili, con un servizio a distanza di segreteria dedicato a medici di base e specialisti e cliniche private, che ha finito per creare opportunità per 12 persone, il doppio rispetto a quelle che ci si era poste come obiettivo. Sono i tre settori in cui si è articolato il progetto di welfare generativo di comunità, che il 7 luglio giungerà alla sua conclusione per quel che riguarda la fase finanziata grazie a un bando ministeriale, ma non finirà di certo lì. Queste attività erano state infatti avviate già prima dell’inizio di questa specifica avventura, iniziata nel 2020. E la prospettiva per il futuro è quella di consolidare il pool che negli ultimi due anni lo ha attuato, formato da Fondazione Romagna Solidale, cooperativa sociale “Asso”, Confartigianato per il sociale, Bando di solidarietà di Cesena, Centro di solidarietà di Forlì e Ancos. Ieri mattina, nella sede di Confartigianato, è stato organizzato un incontro per fare il punto sul lavoro fatto. Avrebbe dovuto prendervi parte la vice presidente della Regione, Elly Schlein, ma la sua auto è stata fermata da un incidente in autostrada, che ha paralizzato a lungo il traffico. Così si è improvvisato un video-collegamento a distanza, direttamente dall’abitacolo della vettura. Per oltre mezz’ora Schlein ha dialogato con i protagonisti della rete impegnata nel progetto, che le è stato illustrato da Stefano Bernacci, segretario della Confartigianato Cesenate, e da Arturo Alberti, di Romagna Solidale.



Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui