Cesena: il mondo agricolo piange la morte di Adria Fiori

Problemi di salute l’avevano spinta a trasferirsi a Trento, dove abitava insieme alla sorella Mila, al cognato e alla nipote Martina. Ma una caduta accidentale, che le ha fatto battere violentemente la testa, ha finito per esserle fatale, alla vigilia di quello che sarebbe stato il suo 78° compleanno.
Così se ne è andata Adria Fiori, che all’anagrafe si chiamava Giuseppina ma che nessuno conosceva con quel nome. Tante persone, soprattutto quelle non più giovani, la ricordano come una colonna dell’associazione Alleanza Contadini e poi Cia, era apprezzata da tutti i coltivatori del cesenate per le proprie competenze e per le grandi qualità relazionali che la rendevano simpatica a tutti. Militante del PCci e delle sue trasformazioni, è stata attivista e dirigente della sezione di S. Egidio e protagonista delle tante feste dell’Unità.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui