Cesena, che pasticcio: il concorso per 10 vigili inciampa in un errore nel test

Pasticcio alla prova scritta del concorso per selezionare 10 agenti da inserire nelle file della polizia locale di Cesena. Lo scorso 28 maggio 187 candidati che avevano superato i test di corsa svoltisi alla pista d’atletica in zona ippodromo sono stati chiamati ad affrontare la fase successiva della selezione. È stata organizzata in due sessioni, all’interno degli ampi spazi della fiera a Pievesestina, dove hanno ricevuto 30 domande alle quali rispondere. Era lo step prima del colloquio decisivo per stilare la graduatoria finale. Era previsto che avrebbe poi potuto partecipare a quell’ultimo appuntamento chi otteneva un punteggio di almeno 21 trentesimi in quell’esame scritto. Ma pochi giorni dopo in Comune hanno ricevuto una lettera in cui si sosteneva che alla domanda numero 2 erano sbagliate tutte le tre possibili risposte da scegliere. A quel punto, la patata bollente è passata nelle mani della commissione giudicatrice, che riunitasi l’altro ieri hariconosciuto che «la formulazione della domanda n.2 non è chiara e può avere indotto i candidati in errore».Perciò si èdeciso di considerare corretta qualsiasi risposta data a quel quesito. Di conseguenza, è stato necessario ricalcolare i punteggi che erano stati assegnati. In pratica, sono stati ammessi al colloquio finale anche i candidati che erano rimasti esclusi a causa della risposta data a quell’unica domanda, in un primo tempo considerata errata. Ora la selezione si concluderà, ma il rischio è che possano partire in futuro ricorsi da parte di qualcuno dei candidati esclusi oppure di chi, alla fine del concorso, non sarà tra i primi dieci classificati.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui