Cesena, i giovani e i rischi del web: “Non cedete mai le password”

«Non condividete notizie che sapete essere false, né contenuti che angosciano voi per primi o vi disgustano» e ancora: «Mai cedere le proprie password ad altri, soprattutto agli amici: il rischio è quello di perdere anche un amico, oltre ai vostri dati» e come reagire se si viene a conoscenza di un caso si cyberbullismo. Sono questi alcuni dei consigli che questa mattina gli agenti della Polizia postale e delle comunicazioni hanno dato agli studenti che hanno incontrato sul truck parcheggiato in piazza della Libertà in occasione dell’iniziativa “Una vita da social”. Tre le classi che hanno partecipato a quella che è stata la terza tappa di un tour nazionale e che vedrà la Polizia Postale, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, incontrare centinaia si studenti per sensibilizzarli a un uso responsabile della “parola digitale” e in generali a riconoscere ed evitare i pericoli che si accompagnano a un uso scorretto di internet e dei social network. Delle tre classi che hanno partecipato venerdì mattina due erano classi seconde del Righi, una era una classe della sede del San Domenico della scuola media Pascoli. Nella mattinata hanno fatto visita al truck anche il sindaco Enzo Lattuca, il questore Lucio Aprile e il dirigente del Commissariato Nicola Vitale. 

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui