Cesena, i giardini pubblici diventano discoteca all’aperto

I giardini pubblici diventano una sorta di discoteca all’aperto e si registra l’alleanza operativa tra alcuni locali della movida cesenate.

Una novità importante per il popolo giovanissimo della notte in questo mese di settembre.

Sabato sera ha avuto luogo il primo appuntamento del “Grand Music Festival”, che è in programma anche per i due prossimi sabato sera.

I giardini pubblici si sono trasformati in una discoteca all’aperto, a ingresso gratuito, con musica “sparata” dalle casse, luci stroboscopiche, qualche chioschetto per le consumazioni e con tanto di vocalist e ballerine che dal gazebo centrale coinvolgevano il pubblico presente.

La festa è andata avanti dalle 18 a mezzanotte, quando la musica è terminata puntualissima rispetto ai permessi accordati.

A essersi messi insieme per dar vita a questo progetto sono tre locali della movida cesenate, vicini al luogo in cui si tengono le tre serate: Mad Café, Caffeina e Safe & Sound, che firmano il manifesto insieme al dj Manuel Ricci.

Il debutto è stato un successone come partecipazione di pubblico, composto essenzialmente da giovanissimi e da under 25.

Dopo una serata del genere non potevano mancare alcune lamentele. Queste hanno riguardato essenzialmente la musica alta che si è sentita in tutto il circondario, ma che è finita puntualmente a mezzanotte. E anche le cartacce, la plastica e le immondizie rimaste a terra, con segnalazioni scattate a metà della mattinata di domenica, quando ancora i giardini pubblici sembravano un po’ un campo da battaglia.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui