Cesena, strada pericolosa a Ruffio: “quel guard rail è come una lama”

Nell’autunno dovrebbero partire i lavori per la realizzazione della rotonda che metterà in sicurezza uno degli incroci più pericolosi della strada provinciale Sala. Ma questo intervento non esaurisce le criticità in termini di sicurezza lungo quella strada. Lo dimostra una segnalazione comparsa nei giorni scorsi sul gruppo Facebook “Sei di Cesena se…”. Paolo Solfrini ha denunciato, con tanto di foto, lo stato del guard-rail nel tratto sul cavalcavia sopra l’autostrada: «Dopo la prima segnalazione ai carabinieri di Macerone da parte mia, un anno e mezzo fa – racconta – furono messe delle protezioni in plastica e tali sono rimaste dopo tanto tempo». Nonostante le segnalazioni «a vari soggetti», nulla è cambiato e a tamponare quella situazione pericolosa rimane la soluzione temporanea e solo parzialmente efficace delle protezioni in plastica. « Possibile – si chiede il cittadino – che la Provincia non riesca a sostituire una ventina di metri di guard-rail? Una lama di acciaio aperta in questo modo entra dentro le auto in caso di incidente, non voglio pensare se ci va contro una moto». Tra i commenti al post compare anche quello di un consigliere di quartiere e membro del Comitato per la rotonda, che conferma che l’autore del post aveva già rivolto anche a loro la segnalazione, che a loro volta avevano girato alla Provincia, ma senza esito. L’impegno ad attivarsi per un nuovo sollecito in due giorni è diventato concreto: è stato inoltrato all’architetto Costa, della Provincia, ente a cui, in caso di mancata soluzione, vanno rivolti i solleciti dei cittadini, spiega il consigliere.

Mail guard-rail rotto non è l’unico problema da quelle parti: «Tutto il tratto antecedente al cavalcavia, provenendo da Cesena con direzione Sala, è pericoloso – scrive Alberto Bezzi – Iniziando dall’incrocio, che si spera a breve diventi una rotonda, fino al predetto cavalcavia, è da brivido, da percorrere in apnea pregando che nessuno ti butti nel fossato. Possibile che un tratto di circa 500 metri sia così impossibile tombinarlo? Più volte si legge che vi sono problemi di competenze, ma dato che il Comune di Cesena è così sensibile alle richieste di aiuto riguardo alla viabilità lo invitiamo a riflettere».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui