Cesena, Giostra dei cavalieri: rinvio a settembre, forse in piazza

Slitta a settembre la Giostra di Cesena tra cavalieri in armatura e il ricco programma di contorno già messo a punto. Colpa di un ritardo burocratico rispetto a quanto ci si aspettava: non è stato ancora pubblicato l’esito del bando statale a sostegno delle manifestazioni storiche, da cui si conta di ricevere un contributo di decine di migliaia di euro. In questo quadro di incertezza economica, pur essendoci la massima fiducia che il Comune otterrà i fondi richiesti, vista la qualità dell’evento e il suo valore storico, gli appassionati che organizzano la rievocazione si sarebbero dovuti esporre in anticipo, in misura troppo pesante. Perciò, rispetto all’ipotesi del 3 luglio, che non era stata ancora ufficializzata ma era nell’aria, si è preferito rinviare tutto alla fine dell’estate. Con ogni probabilità sarà l’11 settembre la data in cui si potranno ammirare le disfide tra cavalieri lancia in resta, che a Cesena si sono ripetute quasi ininterrottamente dal 1465 al 1838.

Il sogno della piazza

Non tutto il male, comunque, viene per nuocere, e così il rinvio che si è deciso alimenta un sogno che sarebbe rimasto ancora nel cassetto in caso di svolgimento del Palio a inizio luglio: quello di riportarlo in piazza del Popolo. Lo sferisterio accanto alla rocca, dove si è svolto negli ultimi anni, è un luogo affascinante, ma storicamente è la piazza centrale di Cesena quella che ha sempre visto sfidarsi i cavalieri impegnati nella Giostra. Una volta avuta la certezza della disponibilità di fondi statali, se arrivassero nella misura sperata, ci sarebbero soldi a sufficienza per realizzare i preparativi necessari, cominciando dalla predisposizione diun fondotemporaneo adatto ai cavalli, per portare nel cuore del centro lo spettacolare torneo. Servirebbero solo l’ok del Comune e il via libera della Soprintendenza. Sul primo fronte, il tempo guadagnato con lo slittamento a settembre sembra avere convinto l’amministrazione a esplorare questa possibilità. L’autorizzazione dell’ente di tutela degli spazi storici, ovviamente con tutti gli accorgimenti del caso (a partire dalla protezione della fontana Masini), non sembra una chimera. Non resta che aspettare il responso economico da Roma, ma attivandosi in anticipo fin d’ora per rendere concretizzabile questo piano.

La mostra

Intanto, in occasione della Fiera di San Giovanni, l’Associazione Giostra di Cesena ha allestito a Palazzo del Ridotto una mostra dedicata alla storia del Palio di Cesena e alla sua rinascita in chiave moderna, con pannelli informativi, immagini, riproduzioni di autentici documenti d’epoca, stemmi. È visitabile gratuitamente anche oggi, dalle ore 10 alle 23.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui