Cesena: gara deserta per gestire i centri estivi

Un imprevisto si è abbattuto sull’organizzazione dei centri estivi comunali per i bambini iscritti ai nidi e alle scuole dell’infanzia, obbligando a percorrere rapidamente una strada alternativa.

Gara deserta

L’affidamento di quel servizio, in assenza di personale interno disponibile a gestire direttamente, sarebbe dovuto avvenire attraverso una gara pubblica. E in effetti, come si era già fatto negli anni passati, è stata attivata una procedura per individuare chi si occuperà delle attività educative in programma nel mese di luglio, con destinatari i bambini della fascia d’età da zero a sei anni.

Però, alla scadenza dei termini per presentare la propria candidatura, fissato per il 4 aprile, nessuno si è fatto avanti. Il bando, riferito al periodo dal 20 giugno prossimo al 31 agosto 2024, quindi per tre estati, è andato completamente deserto.

Piano B

A Palazzo Albornoz si è stati quindi costretti ad avvalersi della possibilità di aggiudicare appalti pubblici attraverso la più snella procedura negoziata, senza bisogno di un appalto pubblico. Una possibilità contemplata dalla legge quando non vengono presentate offerte.

Si tratta di una partita importante, che potenzialmente interessa circa 350 bimbi che frequentano 7 nidi e 650 alunni di 9 scuole dell’infanzia, per un totale di 29 sezioni.

Durata e costo

Le condizioni previste per lo svolgimento del servizio restano le stesse del bando di gara, ma accorciando di un anno la durata: non più fino alla fine dell’estate 2024 ma fino al 31 agosto 2023. L’importo si riduce proporzionalmente, attestandosi a quota 668.866 euro complessivi più iva per le due stagioni.

Clausola sociale

La scorsa estate dei centri estivi si era occupata la cooperativa sociale “Cad”, in forza di un’aggiudicazione che era stata fatta a partire dal 20 giugno 2019 e fino al 31 agosto dell’anno scorso, quando il contatto era scaduto. La cosiddetta “clausola sociale” garantisce in ogni modo una sostanziale continuità. È infatti previsto che chi gestisce il servizio, nel caso sia un’impresa differente da quella che se ne è occupata in precedenza, debba assorbire e utilizzare prioritariamente lavoratori che già avevano fatto quell’esperienza. Quindi i bimbi che avevano frequentato i centri stivi la scorsa estate ritroveranno facce a loro note.

Quando

Le iscrizioni si sono chiuse sabato scorso. I turni saranno due: dal 1° al 15 luglio e dal 18 al 29 luglio. L’orario è dalle 7.30 alle 16.30, con possibilità di uscita intermedia dalle 12.30 alle 13.

Dove

Il centro estivo per i piccoli del nido si svolgerà in 4 asili comunali: Ida Sangiorgi-Mulini, Ippodromo, San Mauro e Vigne Parco. Per quelli delle scuole dell’infanzia l’appuntamento è in quelle stesse strutture più la scuola Fiorita.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui