Cesena: focolaio nella casa di cura

Coronavirus. I dati del contagio continuano nel trend d’aumento. E i numeri alti tracciati nelle ultime 24 ore di verifiche dell’Ausl sui tamponi eseguiti, sono dovuti anche ad un nuovo focolaio all’interno di una casa di cura.

Nei reparti della San Lorenzino di via Natale dell’Amore il contagio è tornato a bussare con vigore. Una decina gli infettati che sono stati circoscritti dai controlli eseguiti dopo un primo tampone positivo. La situazione ha reso necessario creare all’interno della struttura una zona interamente dedicata al coronavirus. Un mini reparto Covid che ha isolato (anche dall’esterno) tutti i contagiati di questo focolaio che naturalmente erano ricoverati da prima e per tutt’altra patologia da curare.

La somma di tutti i nuovi positivi nelle ultime 24 ore è arrivata a quota 41 infettati. Il doppio rispetto alla giornata precedente a confermare un trend di verifiche positive al tampone in costante crescita. Si tratta di 18 femmine e 23 maschi di cui 30 sono da ricondurre a tracciamenti tra le persone vicine a casi già noti della malattia. Undici i sintomatici al tampone. Mentre la quota dei guariti ieri si è fermata appena a 10.

Difficile al momento capire se l’impennata degli ultimi giorni della diffusone della variante Delta sia dovuta ad una maggiore contagiosità della stessa ad ottobre rispetto alle mitezze delle temperature estive. Di certezza c’è però che dal 15 ottobre, con l’obbligatorietà del green pass sui posti di lavoro, tanti non vaccinati sono costretti a recarsi in farmacia ad eseguire serie di tamponi. E i numeri più alti potrebbero annidarsi sia tra l’asintomaticità dei soggetti sia per il fatto che, rispetto ad un anno fa, sicuramente ognuno fa “meno caso” ad un lieve mal di gola o ad un accenno di raffreddore, non pensando che questo possa corrispondere alle prima avvisaglie del virus. In regione nelle ultime verifiche i numeri più alti li ha avuti Ravenna con 61 nuovi casi, seguita da Bologna (59); poi Modena (45) e Cesena (41). Solo dopo vengono Forlì (33), Rimini (31) ed Imola (15).

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui