“In taxi contromano in una autostrada a tre corsie”: per Cesena Fiera missione in Centro America da brividi

La firma dell’accordo triennale tra Macfrut e la Repubblica Dominicana (il rientro in Romagna della delegazione è previsto per giornata di oggi) è costata un paio di disavventure stradali al patron di Cesena Fiera Renzo Piraccini.

Che ai margini dei vari incontri, con relativi spostamenti nelle evidentemente non facili strade del Paese centro americano, si è imbattuto in pericoli da scavalcare, almeno uno dei quali abbastanza spaventoso.

La missione romagnola si è spostata tra Bani (importante area per la produzione di ananas, pithaya, mango e avocado); Dajabon, ai confini con Haiti; e Mao, al centro dell’area di produzione bananiera. Una delegazione italiana composta da 15 persone tra cui molte rappresentanti imprese del settore. Piraccini nel corso di un primo spostamento in bus è finito letteralmente “con i piedi a mollo”. L’autobus di trasferimento si è bloccato, immerso nell’acqua di una strada non più percorribile. Il, bus non ha potuto proseguire il viaggio se non scaricando tutti i passeggeri. Peggio è andata qualche ora più tardi quando, anche in questo caso documentando tutto fotograficamente, il patron di Cesena Fiera è incappato in un davvero poco abile autista di taxi. Che, seguendo il navigatore, ha imboccato contro mano un’autostrada a tre corsie. Con l’immaginabile spauracchio, prima di riuscire a togliersi da quell’impiccio.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui