Cesena, è partita l’attività al Nido di Bora

Sono 614 i bambini che a partire da oggi hanno iniziato a frequentare il Nido d’infanzia. Tra questi anche i 17 iscritti del nido full-time della Scuola d’infanzia di Bora attivato in forma associata dai Comuni di Cesena e di Mercato Saraceno per soddisfare le esigenze delle famiglie residenti nei rispettivi territori. Per l’occasione i sindaci Enzo Lattuca e Monica Rossi, insieme all’Assessora alle Politiche sociali e alla Famiglia di Mercato Saraceno Giulia Paci, hanno incontrato le educatrici del plesso di Via Anna Frank (Mercato Saraceno) augurando loro un buon inizio d’anno.

Il nido, che sorge in una moderna struttura, è composto da un ampio spazio di oltre 100 metri quadri dove poter svolgere giochi e attività didattiche. Questo grande open space, direttamente collegato al giardino esterno e dotato di giochi adeguati alla fascia di età di riferimento, è completamente dedicato ai bambini. La gestione del servizio è stata affidata all’Azienda pubblica  di Servizi alla Persona del distretto Cesena Valle Savio.

“Un nido per due Comuni” prende avvio da un bisogno condiviso dalle famiglie che vivono a Borello e a Bora e subito accolto dalle rispettive Amministrazioni comunali. Nello specifico, questa importante novità si colloca nell’ambito delle azioni di sostegno alla famiglia intraprese dal Comune di Cesena che, dopo aver reso gratuita la scuola dell’infanzia, aver aderito all’iniziativa della Regione per abbattere, e in alcuni casi azzerare del tutto, le rette di iscrizione ai nidi, e aver aperto una nuova sezione di Nido alla scuola dell’infanzia “Carducci”, dà avvio a questa nuova esperienza.

“Da oggi –commentano i sindaci di Cesena Enzo Lattuca e di Mercato Saraceno Monica Rossi – questi spazi moderni e luminosi accolgono i piccoli iscritti che quotidianamente saranno seguiti da due educatrici e da una operatrice ausiliaria. Diamo avvio a un anno nuovo che, auspichiamo, possa svolgersi senza imprevisti. In tal modo, questo servizio consente alle mamme e ai papà di poter andare al lavoro conciliando bene i tempi professionali alle esigenze della propria famiglia”. Nella stessa mattinata i due sindaci hanno incontrato le insegnanti della Scuola d’infanzia augurando loro un buon inizio di anno scolastico.

Per rispondere al bisogno espresso dai cittadini che vivono tra i comuni di Cesena e di Mercato Saraceno, le due Amministrazioni hanno avviato l’iter per la realizzazione di questo polo educativo-scolastico integrato tra le frazioni di Bora e di Borello garantendo in questo modo una razionalizzazione complessiva dei servizi educativi e scolastici sul territorio. A tal fine, i due Enti hanno costruito un progetto comune denominato “Una scuola per due comuni”, volto ad ampliare l’offerta formativa e ad ottimizzare gli spazi all’interno degli immobili scolastici presenti sui territori limitrofi, costituendo – in linea con la normativa nazionale – un polo educativo 0-6 anni presso la frazione di Bora del Comune di Mercato Saraceno, a cui accedono anche i bambini e le bambine di Borello. Nello stesso complesso, con locali ben separati, è stato previsto uno spazio per l’attivazione di un servizio educativo fino ai 3 anni.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui