Cesena, danneggiano la celletta e rubano le offerte per i poveri

Brutto gesto contro la storica celletta mariana sul ponte di San Martino, gioiello architettonico a ridosso del centro storico. Qualcuno, probabilmente nella notte tra sabato e domenica, ha danneggiato in più punti la rete metallica della cancellata e ha forzato il lucchetto. Un lavoro certosino, che deve avere richiesto anche parecchio tempo e che si è concluso con il furto delle offerte all’interno. Probabilmente erano poche decine di euro, ma a rendere ancora più grave quel furto è il fatto che i soldi infilati dai fedeli nella fessura collegata al cassettino all’interno della celletta vengono interamente devoluti in beneficenza. In particolare – spiega la donna ottantenne che è legatissima a quel manufatto e se ne prende cura – servono ad aiutare persone bisognose, attraverso la Caritas e il Banco alimentare. L’assalto alla celletta è quindi grave non solo per i danni strutturali arrecati, ma perché rappresenta indirettamente un furto ai danni di indigenti. Non solo. Per la donna che tiene meritoriamente in buono stato quel simbolo di devozione, e raccoglie di tanto in tanto le offerte, che poi dona, c’è un terzo motivo di amarezza. «Per me è un dolore forse più grande che se fossero venuti a rubare a casa mia – confida – I miei genitori erano infatti molto legati a quella celletta. Mio babbo, che faceva il sarto in una bottega a poche decine di metri di distanza ed era un cristiano molto devoto alla Madonna, ogni tanto interrompeva per qualche minuto il lavoro e andava lì davanti a pregare».

Non è la prima volta che quel luogo pieno di spiritualità e solidarietà, e anche di arte (all’interno c’è una bellissima ceramica realizzata dal famoso artista Giannetto Malmerendi, oltre a un’altra pregevole opera dello zio della signora ottantenne), viene preso di mira. Nel 2015 c’era stato un altro danneggiamento abbinato al furto delle offerte. Allora c’era anche il problema di uno stato di degrado che è stato superato grazie alla dedizione della pensionata che se lo è preso tanto a cuore.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui