Cesena, dal Sacro Cuore 2.550 euro ad Avsi per l’Ucraina

Rispondendo all’appello di solidarietà lanciato all’inizio della Quaresima, i ragazzi del Sacro Cuore si sono mobilitati in questa settimana in una raccolta fondi per la popolazione ucraina, martoriata dalla guerra. Stamattina, in una breve cerimonia nel cortile di via don Minzoni, hanno consegnato i 2.550 euro raccolti ad Elena Taioli di Avsi, l’organizzazione non governativa che ha a Cesena una delle sue sedi storiche.

Avis, operativa in Ucraina dal 2014, grazie alla collaborazione con Emmaus, un’organizzazione locale, ha mantenuto negli anni un rapporto di vicinanza con la popolazione ucraina. Per questo allo scoppio della guerra ha organizzato subito interventi di emergenza nelle zone di confine in Polonia e Romania in collaborazione con due partner presenti nei due Paesi, AVSI Polska e Asociația FDP-Protagonisti in educatie.

L’impegno per l’Ucraina non si fermerà, ma continuerà nelle prossime settimane con altre iniziative di solidarietà e con il permanere di momenti di preghiera e riflessione proposti a bambini e ragazzi

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui