Cesena, dal Comune 45mila euro per progetti di promozione della lettura

Il futuro della Rete Bibliotecaria Cittadina si riempie di contenuti e proposte. Con l’avvio della nuova fase di Con.Te.Sto che porterà alla costituzione di una vera e propria rete bibliotecaria in tutti i quartieri di Cesena, il Comune si rivolge al territorio, e in particolare agli enti del Terzo settore che svolgono attività culturali, chiedendo loro di presentare proposte finalizzate alla promozione e alla diffusione della lettura con una ricaduta in termini di crescita e valorizzazione della comunità locale.

L’obiettivo è di fare sistema attraverso la lettura garantendo una crescita del tessuto culturale e sociale. “Mettere al centro della vita di comunità eventi e iniziative di promozione della lettura diffuse nel territorio – commenta l’Assessore con delega ai Quartieri Christian Castorri – significa ridefinire un nuovo modello di fruizione di luoghi e spazi dedicati alla lettura basato sulla democrazia partecipativa e sull’attivismo civico. L’Avviso, promosso dall’Amministrazione comunale in sinergia con il Collegio dei Presidenti di Quartiere, prevede la possibilità di animare i territori attraverso eventi e attività sperimentali e innovative, in grado di generare un impatto positivo e costruire reti dedicate alla lettura e  attivare collaborazioni tra Quartieri e associazioni”.

“Il percorso intitolato Con.Te.Sto – prosegue l’Assessore alla Cultura Carlo Verona – si inserisce a buon diritto nella riorganizzazione dei quartieri ed è per questa ragione che abbiamo bisogno di progettualità convincenti, di interesse pubblico e innovative, incentrate sulla lettura, sull’importanza del libro e della diffusione della parola in tutti i contesti. Chiediamo dunque ai soggetti coinvolti dalla call, e che potranno ottenere un contributo economico pari al 70 per cento del valore complessivo della proposta avanzata, di presentare le proprie idee da svolgersi nel tempo, in modo continuativo”.

Eventi, workshop, laboratori, letture animate, attività di animazione e rassegne per tutti i target anagrafici. Nello specifico, con questo Avviso il Comune di Cesena intende promuovere la lettura come abitudine sociale diffusa; valorizzare la promozione della lettura e della conoscenza quali pratiche indispensabili per il contrasto alle povertà educative; costruire reti cittadine capaci di avvicinare alla lettura chi non legge e rafforzare le pratiche di lettura di chi ha con i libri un rapporto sporadico, anche al fine di allargare la base dei lettori abituali, stimolarne il protagonismo e tessere collaborazioni con quartieri, biblioteche decentrate, punti di lettura e casette dei libri, incoraggiando, quindi, momenti di lettura ad alta voce e storytelling. Inoltre tra i pilastri di questa “chiamata pubblica” troviamo anche la futura creazione di nuovi gruppi di lettura, oltre ad azioni finalizzate al sostegno degli esistenti, la promozione di progetti e laboratori rivolti a persone, anche di culture diverse, che coinvolgano tutte le fasce generazionali e in particolar modo gli young adults; e che includono persone con differenze specifiche dell’apprendimento, disabilità motorie e sensoriali.

Per ogni proposta potrà essere assegnato un contributo massimo pari al 70% della spesa sostenuta dal richiedente, comunque non inferiore a 3 mila euro e non superiore a 15 mila euro. Le proposte potranno essere presentate a partire dal 23 agosto fin alle ore 13.00 del 13 settembre prossimo. L’invio delle domande dovrà essere effettuato esclusivamente con modalità telematica attraverso la procedura online che sarà resa disponibile dal Servizio Partecipazione al link http://www.comune.cesena.fc.it/contesto.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui