Cesena, da sabato la mostra degli ex voto del Monte alla Galleria Comunale

Il Monte scende giù in città. “Artisti con grazia. Immagini votive del nostro tempo – Dediche alla Madonna del Monte”. È questo il titolo della mostra curata dall’artista Orlando Piraccini che sarà inaugurata alla Galleria Comunale Pescheria di Cesena sabato 10 settembre alle ore 17 e impreziosita da alcune formelle votive in terracotta colorata dello scultore Ilario Fioravanti, anch’esse conservate all’interno del monastero benedettino. L’esposizione, composta dalle tavole votive di 37 artisti attivi a Cesena e in altri centri d’arte romagnoli e da 25 opere conservate nella Galleria permanente dell’ex voto d’artista del monastero benedettino, è stata selezionata nel bando pubblico per l’assegnazione degli spazi espositivi del Comune di Cesena (anno 2020) e sarà visitabile fino a domenica 16 ottobre dal martedì al venerdì, dalle 16,30 alle 19, e il sabato e la domenica dalle 10,30 alle 12,30 e il pomeriggio, dalle 16,30 alle 19.

L’esposizione fa seguito alla rassegna realizzata nella primavera 2017 nel chiostro quattrocentesco del Monastero benedettino e dell’Abbazia di Santa Maria del Monte sulla base di un progetto ideato ed elaborato dallo studioso d’arte Orlando Piraccini, e promosso e organizzato dalla Società Amici del Monte. 

Le parole del priore dom Mauro Maccarinelli: “Potrebbe sembrare semplicemente la ‘reliquia’ di un passato di fede e devozione che sempre più si va rarefacendo. Eppure l’ex voto permane ancora oggi come segno di una fede semplice, che sa riconoscere nel tessuto spesso ruvido della vita una presenza di Grazia che accompagna il cammino delle donne e degli uomini di ogni tempo. Gli ex voto che tuttora le persone portano a Santa Maria del Monte, aggiungendosi alla importante collezione storica dei dipinti votivi custodita in basilica e in abbazia, ne sono testimonianza”.

Come la precedente anche la presente iniziativa intende contribuire alla valorizzazione dello straordinario patrimonio d’arte e fede rappresentato dalla raccolta di ex voto conservata all’interno dell’Abbazia di Santa Maria del Monte di Cesena, un bene culturale di primaria importanza, unico al mondo, e per questo meritevole di essere opportunamente divulgato e conosciuto.

Tavole inedite di 37 artisti

Fanno parte del percorso espositivo le tavole votive inedite presentate da 37 artisti cesenati e provenienti da altre aree della Romagna. Si tratta di Giuliano Babini, Paola Babini, Giovanna Benzi, Antonio Bertoni, Marco Boschetti, Matteo Bosi, Massimo Brancaleoni, Loris Branzaglia, Onorio Bravi, Romano Buratti, Lucio Cangini, Luciano Cantoni, Antonio Caranti, Fabio Colinelli, Silvano D’Ambrosio, Giovanni Fabbri, Massimiliano Fabbri, Francesca Faraoni, Arnaldo Gallinucci, Filippo Farneti, Marco Guazzarini, Nives Guazzarini, Claudio Irmi, Maria Mazzotti, Lidia Mongiusti, Loris Pasini, Piero Pineroli, Leonardo Rossi, Oria Strobino, Alice Tamburini, Pier Paolo Turchi, Giancarlo Turroni, Alfonso e Nicola Vaccari, Werter Vicini, Patrizio Virzì e Federico Zanzi.

Saranno inoltre riproposte al pubblico le 25 opere già esposte nella mostra del 2017 ed ora conservate nella Galleria permanente dell’ex voto d’artista costituitosi all’interno del monastero benedettino, a seguito delle donazioni effettuate dai singoli artisti: Barbara Antonelli, Gino Balena, Nevio Bedeschi, Giancarlo Bugli, Luciano Cantoni, Roberto Casadio, Alessandro Casetti, Fabio Castellani, Daniele Degli Angeli, Enrico Guidi, Amissao Lima, Leonardo Lucchi, Tommaso Magalotti, Miria Malandri, Adriano Maraldi, Anna Maria Nanni, Luciano Navacchia, Luciano Paganelli, Carlo Panzavolta, Ugo Pasini, Osvaldo Piraccini, Massimo Pulini, Gregorio Ravaioli, Silvano (Barducci) e Decio Zoffoli.

Le due serie sono caratterizzate da piccoli formati secondo la consuetudine delle tavole votive tradizionali, e raffigurano scene ispirate ad esperienze legate alla vita degli stessi artisti o scaturite da riflessioni su aspetti e vicende della realtà del nostro tempo. Numerose risultano le scene che si identificano come vere e proprie dediche all’immagine della Madonna del Monte. Tutte le opere sono accompagnate da brevi testi di commento elaborati dai singoli autori: colori e parole dunque per vere e proprie testimonianze di vita terrena e di riflessioni sul senso del sacro.

L’artista curatore della mostra Orlando Piraccini

Il catalogo illustrato

La mostra è corredata da un catalogo illustrato promosso dalla Società Amici del Monte, edito dal “Ponte Vecchio” di Cesena. Una postazione video fornirà ai visitatori immagini e informazioni utili riferite alla raccolta di arte votiva conservata all’interno del santuario della Madonna del Monte, oggetto anche di alcuni incontri pubblici previsti durante il periodo di apertura della mostra. Non mancherà un momento di ricordo degli artisti Gino Balena, Giancarlo Bugli, Roberto Casadio e Anna Maria Nanni che con gli Amici del Monte hanno vissuto l’esperienza della mostra nel 2017, e scomparsi di recente.

L’iniziativa, promossa dalla Società Amici del Monte d’intesa con la comunità benedettina e con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Cesena e la Regione Emilia-Romagna, si avvale del sostegno operativo dell’Officina dell’Arte di Angelo Fusconi e del contributo di Formula Servizi e Radio Sata3.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui