Cesena, da Comunità Accogliente 850 firme per lo Ius Scholae VIDEO

Sono 850 le firme consegnate da Comunità accogliente al sindaco Enzo Lattuca questa mattina nella Sala degli Specchi. La petizione chiede al Comune di riconoscere la cittadinanza onoraria alle nuove italiane e ai nuovi italiani che abitano a Cesena. Hanno fatto parte della delegazione in rappresentanza di Comunità accogliente: Edoardo Preger, Eraldo Neri (Spi Cgil), Giancarlo Dallara (Caritas), Silla Bucci (Cgil Cesena) e Luca Giacobbe (Cisl).
Sull’esempio di quanto già avvenuto a Bologna e a Ravenna, i firmatari della petizione chiedono un impegno al Consiglio comunale e alla Giunta, chiedono che anche il Comune di Cesena conceda la cittadinanza onoraria alle ragazze e ai ragazzi stranieri nati in Italia da genitori regolarmente soggiornanti in Italia, o che sul territorio nazionale abbiano concluso almeno un ciclo di studi. Un gesto simbolico pensato per mantenere l’attenzione sul tema della riforma della legge della cittadinanza e sulle situazioni che gli italiani e le italiane che ne sono privi si trovano ad affrontare quotidianamente. Tramite la petizione chiede inoltre all’Amministrazione di istituire per il 20 novembre (giornata mondiale dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza) la “Festa della Cittadinanza” e di sollecitare l’approvazione di una nuova Legge sulla Cittadinanza, a livello nazionale. 

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui