Cesena, coronavirus in casa per anziani e prima media in quarantena

Il coronavirus torna a minacciare le comunità di anziani, che restano sempre le categorie più a rischio a causa dell’età e delle patologie croniche che in molti casi li affliggono. Questa volta l’infezione ha colpito due “gruppi appartamento” abbinati, ciascuno dei quali ha 6 posti: il Covid-19 ha contagiato due ospiti. Quegli alloggi si trovano in via San Mauro e fanno capo al “Lieto Soggiorno”. L’altra decina di ospiti dei “gruppi appartamento” a San Mauro, così come gli operatori che sono stati a contatto con i malati, sono in attesa il risultato dei tamponi.

E alla scuola media “Plauto” dopo che era stato trovato positivo un insegnante in una prima è stato riscontrato il contagio di un allievo e quindi anche tutti i suoi compagni dovranno restare in isolamento a casa

Guai anche nel mondo del calcio, dove a una prima positività di un calciatore della prima squadra del Bakia se ne è aggiunta una seconda di un altro giocatore.

Venendo ai nuovi contagiati “ufficiali” nel Cesenate registrati ieri sul bollettino Covid giornaliero, sono 6 in tutto: tre risiedono a Cesenatico, uno a Gatteo e due Roncofreddo. Due di loro sono sintomatici, ma per nessuno si è reso necessario il ricovero in ospedale; per il momento, è sufficiente l’isolamento domiciliare. In quattro di questi nuovi casi c’erano stati contatti stretti con persone positive; un malato è stato individuato grazie allo screening; una persona aveva invece appena fatto rientro dalla Romania. Tra le note liete, altri 11 guariti.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui