Il coronavirus torna a minacciare le comunità di anziani, che restano sempre le categorie più a rischio a causa dell’età e delle patologie croniche che in molti casi li affliggono. Questa volta l’infezione ha colpito due “gruppi appartamento” abbinati, ciascuno dei quali ha 6 posti: il Covid-19 ha contagiato due ospiti. Quegli alloggi si trovano in via San Mauro e fanno capo al “Lieto Soggiorno”. L’altra decina di ospiti dei “gruppi appartamento” a San Mauro, così come gli operatori che sono stati a contatto con i malati, sono in attesa il risultato dei tamponi.
E alla scuola media “Plauto” dopo che era stato trovato positivo un insegnante in una prima è stato riscontrato il contagio di un allievo e quindi anche tutti i suoi compagni dovranno restare in isolamento a casa
Guai anche nel mondo del calcio, dove a una prima positività di un calciatore della prima squadra del Bakia se ne è aggiunta una seconda di un altro giocatore.
Venendo ai nuovi contagiati “ufficiali” nel Cesenate registrati ieri sul bollettino Covid giornaliero, sono 6 in tutto: tre risiedono a Cesenatico, uno a Gatteo e due Roncofreddo. Due di loro sono sintomatici, ma per nessuno si è reso necessario il ricovero in ospedale; per il momento, è sufficiente l’isolamento domiciliare. In quattro di questi nuovi casi c’erano stati contatti stretti con persone positive; un malato è stato individuato grazie allo screening; una persona aveva invece appena fatto rientro dalla Romania. Tra le note liete, altri 11 guariti.

Argomenti:

covid

scuola

struttura anziani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *