Cesena: violento in cella, 15 stranieri in bilico, droga nelle siepi

Un tunisino di 55 anni che deve espiare una pesante pena per maltrattamenti e violenza sessuale in famiglia è stato beccato dalla polizia, e portato in carcere, durante i controlli mirati che sono stati eseguiti ieri in due zone pericolose della città: quella attorno alla stazione, in particolare vicolo del Gasometro, e quella dalle parti dell’Ipercoop “Lungosavio”, a partire dal parco “11 settembre”. La cattura dell’uomo, su cui pendeva un ordine di carcerazione, è stato il risultato più significativo delle verifiche, che hanno interessato circa 50 persone. Ora gli approfondimenti proseguono su circa 15 stranieri che sono risultati sprovvisti di documenti d’identità regolari, mentre uno è già stato denunciato perché non ha rispettato l’ordine di lasciare l’Italia che aveva ricevuto. Sempre nell’ambito di questi pattugliamenti speciali disposti dal questore, è stato anche rinvenuto un involucro con 40 grammi di cannabis, buttato in mezzo alle siepi, insieme a un bilancino e materiale per conferzionare le dosi.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui