Cesena, «Città con meno mozziconi»: un patto con Striscia la Notizia

CESENA. La città di Cesena si assumerà un impegno maggiore per evitare che la gente butti per terra i mozziconi di sigarette. È l’impegno che il sindaco Enzo Lattuca ha preso nei giorni scorsi con la trasmissione televisiva “Striscia la notizia” che ha mandato in città un suo emissario. Antonio Casanova ha registrato in città alcune scene. Enzo Lattuca ha firmato davanti all’inviato un patto con Striscia: migliorare Cesena sotto il profilo delle sigarette buttate a terra. Dopo che l’inviato televisivo aveva pedinato e registrato alcuni cesenati intenti a fumare ed a gettare a terra mozziconi in maniera incurante dell’igiene e dell’ambiente.
Lattuca è il 37° sindaco d’Italia a cui Striscia la notizia ha fatto firmare un “patto” per migliorare la situazione urbana entro tre mesi dalla sigla dell’accordo stesso con la trasmissione Tv.
Il sindaco ha firmato questo patto sicuramente a cuor leggero visto che da settimane è già attivo il piano di collocamento di nuovi posacenere che intrappolano i mozziconi e che verranno collocati in più parti della città.

Per salvaguardare l’ambiente e per mettere un freno alla mancanza di civiltà di alcuni cesenati, il Comune di Cesena ha infatti già avviato l’installazione di nuovissimi portacenere comunali di diverso colore dove poter gettare tutti i mozziconi di sigari e sigarette (accesi o spenti) ma anche avanzi di tabacco per pipe. Il tutto senza degradare l’ambiente. I primi portacenere (50 cm di altezza e 10 di diametro) sono stati collocati nel giardino San Rocco ed a Palazzo Albornoz. Altri contenitori compariranno presto in diversi altri angoli della città. Pronti per essere filmati al ritorno delle telecamere di Striscia in città tra tre mesi.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui