Cesena, chiesti al Comune tre aiuti anti-Covid agli esercenti

Questa mattina il presidente dell’associazione “Centro anch’io”, Fabrizio Faggiotto, ha incontrato l’assessore Luca Ferrini per presentare all’amministrazione comunale una serie di istanze per supportare le imprese in questi difficili mesi segnati dall’emergenza Covid. Le continue misure restrittive, unite a ristori che si sono rivelati insufficienti e incerti, hanno messo a dura prova in particolar modo i bar e le attività della ristorazione. Il centro cittadino – sottolinea Faggiotto – ormai da anni ha visto proprio in queste attività una componente fondamentale della socialità e dell’economia ed ora, in vista di una ripartenza che dovrà essere il più efficacie possibile, vanno messe in campo azioni concrete al fine di aiutarle. La prima richiesta è la concessione del suolo pubblico gratuito, anche nei mesi estivi, per gli esercizi commerciali e di somministrazione. L’azzeramento della rata Tari per bar e ristoranti, per il periodo da novembre a oggi, è un’altra misura auspicata, a cui si accompagna l’auspicio di un calo della stedssa tassa rifiuti anche per i negozi. Per dare una mano alle attività in affitto, “Centro anch’io” propone infine di ridurre l’Imu ai proprietari che accettano di calmierare il canone di locazione.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui