Cesena: celebrate l’Unità nazionale e le Forze Armate

“Le tensioni internazionali a cui assistiamo ai confini dell’Europa, che sono i nostri confini, non possono e non devono lasciarci indifferenti. Le nostre forze armate oggi non sono il simbolo e lo strumento di un paese in guerra, ma sono parte di uno strumento multinazionale che ha come obiettivo la pace”. Lo ha detto il sindaco Enzo Lattuca celebrando questo pomeriggio il ricordo dei caduti di guerra, l’Unità nazionale e le Forze Armate. Alla presenza del prefetto di Forlì-Cesena Antonio Corona, delle autorità civili, militari e religiose, delle associazioni d’Arma e combattentistiche guidate dal tenente Vittorio Angeloni e della cittadinanza, il sindaco e la consigliere provinciale Valentina Maestri hanno deposto ai piedi del Monumento dei caduti di Viale Mazzoni la corona in onore dei caduti di tutte le guerre.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui