Cesena, cassiera aggredita: caccia al rapinatore

Voleva portar via degli alcolici senza pagare dal Conad di Case Finali. Da ladro si è trasformato in rapinatore quando, per scappare, si è liberato con violenza della cassiera che gli stava chiedendo di fermarsi all’allarme anti taccheggio.

Una persona di mezza età, trasandata e probabilmente con le smarcate problematiche di igiene personale e di alcolismo. Così è stata descritta ai primi soccorritori la persona entrata in azione alle 16.30 di ieri pomeriggio in piazza Marino Moretti alla Conad di Case Finali.

Era entrato al supermercato come un qualsiasi altro cliente ma con la differenza che aveva cercato di nascondersi addosso dei prodotti prima di uscire. Probabilmente dei super alcolici: che rientrano tra le categorie protette dall’anti taccheggio. L’allarme ha suonato e una cassiera ha tentato di impedire all’uomo di uscire. È stata spintonata e sbattuta contro il bancone. Cosa che ha permesso al rapinatore di scappare. Sul posto è stata chiamata un’ambulanza per assistere la dipendente ferita. La polizia indaga sull’accaduto: il rapinatore potrebbe diventare identificabile grazie alle telecamere di sicurezza del supermercato.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui