Cesena, caso steward: trattativa rotta, stato agitazione in vista

Rotto il tavolo di trattativa sulle condizioni salariali degli steward che vigilano gli ingressi degli ospedali del Cesenate, del Forlivese e di Ravenna. Si va verso lo stato di agitazione.

Neppure la disponibilità dall’Ausl Romagna a farsi carico della compensazione economica necessaria è servita. Una disponibilità già concretizzata in una delibera. Ma proprio sull’interpretazione di quella delibera si è consumato lo scontro tra i sindacati e le aziende del gruppo Gsa che si sono aggiudicate l’appalto.

L’intesa sperata alla vigilia dell’incontro ieri è mancata per l’ennesima volta, di qui lo strappo e l’avvio del percorso che porterà allo stato di agitazione in tutti i presidi oggetto dell’appalto. Oggetto della trattativa era un aumento salariale che avrebbe consentito di portare a un livello più dignitoso gli stipendi dei lavoratori. Con il cambio di datore di lavoro conseguenza del bando, le paghe orarie si sono infatti ridotte da 6,50 euro ad appena 4,70 lordi all’ora.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui