Un’alleanza con le famiglie all’insegna di una «fondamentale condivisione di responsabilità» è già ma sarà ancora di più elemento fondamentale della ripartenza di settembre. Vale per le scuole, ma vale in generale per i Servizi, «in questi giorni sotto gli occhi di tutti, perché nella vita di tutti».

Scuole e servizi

L’assessore Carmelina Labruzzo in occasione dell’incontro con la Giunta dal palco dell’arena dibattiti della Festa dell’Unità, ha ripercorso quanto fatto in questi mesi per cercare di riattivare i servizi, sottolineando l’efficacia del lavoro di squadra. In questo senso l’estate è stata «un importante banco di prova», vale per i centri estivi, ma anche per i centri diurni e socio occupazionali. «Stiamo lavorando alla riapertura dei centri diurni per anziani, una sfida delicata e complicata», ha detto Labruzzo. Sono ancora lontani i livelli pre-covid, ha ammesso, «Non dimentichiamo, però, che sono cambiate le regole del gioco ed a queste dobbiamo attenerci».

Cultura

Pone l’accento sull’importanza di intessere relazioni e di fare rete l’assessore Carlo Verona nel fare il punto sulla sua delega alla Cultura: «Quest’anno sembravamo destinati ad un’estate senza eventi, invece siamo riusciti mettere insieme un calendario di qualità». Tra le novità annunciate dal palco venerdì sera il mezzo milione di euro in arrivo per Palazzo Mazzini-Marinelli. Il progetto che prevede di farne la sede della “Casa della Musica”, che complessivamente, ha ricordato il vicesindaco Christian Castorri, prevede un investimento da 1,2 milioni di euro, si è infatti aggiudicato il bando regionale.

Lavori pubblici

L’attenzione alle manutenzioni, la valorizzazione del patrimonio immobiliare del Comune, l’avvio del percorso per la revisione dell’impiantistica sportiva cittadina, sono alcune delle tappe ripercorse da Castorri nel raccontare quanto fatto in questi mesi, fino ad arrivare alla serie di interventi sugli edifici scolastici in corso in questi giorni. «Il 7 settembre partirà il cantiere di viadotto Kennedy, ed è in corso la gara di affidamento dei lavori per le 3 piazze, progetto al quale abbiamo dedicato particolare attenzione sul capitolato, sperando che ci metta nelle condizioni di gestire il cantiere nel migliore dei modi e minimizzandone l’impatto».

Pug e Pums

Pronto a ripartire anche il percorso del Pug, il Piano urbanistico generale. «Il Covid ha creato rallentamenti e difficoltà, ma ci ha dato anche importanti opportunità di riflessione – ha detto l’assessora Cristina Mazzoni – rientra tra queste ad esempio il questionario “Cesena come va?”. A settembre comincerà la fase di condivisione con la città, tappa fondamentale del percorso che porterà alla definizione del Pug». Sarà «una costola del Pug» anche il percorso che porterà alla definizione del Pums, il piano per la mobilità sostenibile, che si svilupperà in due fasi: la prima di ricognizione dell’esistente, la seconda invece che dovrà definire «come vogliamo muoverci nel futuro».

Argomenti:

Corelli

Maderna

Palazzo Mazzini Marinelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *