Cesena: cantieri in serie per sistemare l’acquedotto

Proseguono i lavori di manutenzione sulla rete acquedottistica in alcune strade di Cesena.

Gli interventi di riqualificazione, che si concluderanno entro fine maggio, «Miglioreranno la funzionalità del sistema acquedottistico e comportano un investimento complessivo di circa 730 mila euro» spiega Hera.

Nelle prossime settimane sono programmati diversi interventi di riqualificazione.

Si tratta di cantieri di particolare rilievo, che permetteranno una migliore funzionalità del sistema acquedottistico e porteranno benefici in termini di riduzione delle perdite idriche e di riduzione della necessità di interventi in emergenza anche su pavimentazioni di pregio, ottimizzando così le risorse disponibili e riducendo i disagi per i cittadini.

In centro ed a Ronta

Il primo intervento appena avviato, interessa le vie Dandini, Strinati e piazza Aguselli: prevede il potenziamento di circa 250 metri di rete finalizzato all’adeguamento delle prestazioni della rete esistente a servizio del nuovo impianto antincendio della Pinacoteca, attualmente in corso di ristrutturazione.

I lavori comportano anche il rifacimento dei circa 25 allacci d’utenza presenti lungo il tracciato della rete riqualificata e il loro collegamento alla rete esistente.

La completa messa in esercizio della nuova rete dovrebbe comportare due mesi di attività. Attualmente per le esigenze del cantiere la via Riceputi Scevola non è transitabile dai mezzi in uscita dal centro storico.

Inoltre dal 11 aprile saranno avviati i lavori lungo le vie Mura Barriera Levante, Sacchi e Pasolini per il rinnovo di 350 metri complessivi di rete e circa 35 allacci d’utenza. Anche qui due mesi di lavoro previsti.

E’ stato poi pianificato un piccolo intervento, che sarà concluso entro un paio di settimane, di risistemazione in via Fornasaccia a Ronta, per mettere in sicurezza la rete rispetto alle criticità legate al movimento franoso in atto.

Tutti e tre gli interventi sopra citati comporteranno un investimento complessivo stimato di circa 130 mila euro.

Lungo la via Cesenatico

Proseguono, come da programmazione, i lavori lungo la via Cesenatico, in collaborazione tra Hera e provincia, dove sono già stati bonificati circa 1,2 km di rete e 180 allacci d’utenza. Il punto più critico (anche per l’asfalto ancora da risistemare) resta quello di Macerone. Nei prossimi mesi saranno bonificati ulteriori 1.000 metri di rete e 200 allacci d’utenza, per un investimento complessivo di circa 600 mila euro. Le attività sono preliminari al rifacimento della pavimentazione stradale, che partirà dall’abitato di Macerone, dove i lavori sulla rete idrica sono in fase di ultimazione.

«Si tratta di alcuni dei tanti interventi portati avanti da Hera per aumentare la resilienza del sistema idrico – spiega l’ex municipalizzata – che nel solo territorio della provincia ha un’estensione di quasi 6.000 km (4.000 km di rete acquedottistica e 1.900 km di rete fognaria)».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui