È stata cancellata la parte discriminatoria dell’annuncio immobiliare finito nell’occhio del ciclone, quello in cui si propone la locazione di un alloggio nella zona di via Savio per la locazione ma non a persone straniere. L’iniziativa è stata presa direttamente dal portale casa.it, sul quale è stata inserita l’offerta, riferita a un monolocale con bagno, di 40 metri quadrati di superficie, per il quale si chiede un canone mensile di 410 euro.
“No stranieri” cancellato
Dopo l’ondata di sdegno che si è sollevata a seguito della segnalazione di un cittadino, ieri è arrivata la rimozione, annunciata con queste parole dal ceo di casa.it, Luca Rossetto, che a proposito di quello che definisce uno «spiacevole episodio», spiega: «Tutti i nostri clienti sottoscrivono con noi un contratto nel quale è chiaramente indicato che si impegnano a non pubblicare all’interno del sito casa.it immagini e informazioni coperte da copyright o da altri diritti di proprietà intellettuale e industriale e i cui contenuti siano abusivi, diffamatori, lesivi della privacy altrui, osceni o altrimenti illeciti. I clienti sono consapevoli e informati di questa nostra policy. Ci riserviamo la facoltà discrezionale e insindacabile di eliminare contenuti degli annunci e interi annunci di immobili che non rispondano alle nostre policy. Ed è ciò che è avvenuto nel caso dell’annuncio dell’immobile a Cesena, dal quale è stata rimossa la parte discriminatoria».

Argomenti:

casa

razzismo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *