Cesena, Caima celebra la giornata mondiale dell’Alzheimer

Ricorre oggi la la giornata mondiale dell’Alzheimer. In Italia si parla di oltre 1 milione e 241 mila malati (ossia una persona su 4 della popolazione sopra gli 80 anni), dato destinato a raddoppiare nei prossimi 30 anni. Nel comprensorio cesenate sono circa 4mila le famiglie che hanno in casa un malato di Alzheimer, con un’incidenza di circa 400 nuovi casi all’anno.

L’Alzheimer è una malattia neurologica degenerativa, che colpisce in particolare l’anziano. Il sintomo principale è la perdita ingente di memoria, al quale si uniscono difficoltà nella gestione della vita quotidiana e disturbi del comportamento. Il decorso è lungo, anche dieci anni, le cause ancora sono sconosciute e le cure mediche hanno per ora solo il beneficio di rallentare la progressione della malattia. La maggioranza dei malati vive e viene assistita a domicilio, e l’assistenza grava per l’80% dei casi sulla famiglia, che rimane quindi il principale sostegno per il malato di Alzheimer, e l’aiuto concreto è l’unica soluzione per il paziente e per la famiglia.

In occasione della giornata mondiale per l’Alzheimer tutti i volontari della associazione Caima odv si stringono, come ogni anno, in un abbraccio simbolico a tutti i familiari che si prendono cura di una persona affetta da demenza. Caima è una associazione di volontariato nata a Cesena nel 2002 e voluta in particolare da familiari di malati, con l’intento di creare attività per aiutare i familiari e i malati di Alzheimer. Solo chi “ci è passato” può infatti capire l’enorme dolore e la miriade di difficoltà quotidiane che si devono superare quando si convive con una persona con questa malattia.

L’associazione Caima ha sede in via Gadda 120 (zona Case Finali) ed è aperta il lunedì e il venerdì dalle 9.30 alle 11.30 e il mercoledì dalle 15 alle 17. Gestisce un punto di ascolto (0547/646583) e organizza progetti pensati per le persone con demenza e per chi si prende cura di loro.

Tra le iniziative al via, dal 30 settembre al 18 novembre partirà a Cesena un corso pensato per allenare la memoria e il corpo, con lo scopo di mantenersi attivi e in forma e prevenire il decadimento cognitivo e fisico. Il corso è rivolto a persone con più di 60 anni, senza diagnosi di demenza, che abbiano il desiderio di rimanere attivi. Il progetto si chiama “Mens sana in corpore sano” e si terrà tutti i venerdì dalle 14 alle 16 a Ponte Abbadesse nella palestra di Cesena Danze, via Sorrivoli, 24 Cesena (sopra al Circolo Arci di Ponte Abbadesse). Il corso, della durata di 2 ore per 8 incontri, è a numero chiuso, ha un costo di 20 euro più il costo del tesseramento per iscriversi è necessario contattare il numero 340/4130218.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui