Cesena, Bulgaria in lutto per la morte della maestra Lara

Morta la maestra Lara Ricci, una comunità sotto choc. A 53 anni si è spenta all’hospice di Savignano dove era ricoverata per un male incurabile, lasciando un grande vuoto in tutti coloro che la conoscevano.

Si sapeva della sua malattia, ma la notizia ieri ha colto di sorpresa tutta la frazione di Bulgaria, località al confine tra Gambettola e Cesena, dove la famiglia vive da generazioni e che l’aveva vista crescere, sposarsi e avere figli.

Incredulità per la triste fine a 53 anni, dopo che il cancro nel giro di 18 mesi aveva già spento entrambi i genitori di Lara. Un destino crudele quello che aveva già strappato l’anno scorso il babbo Romano Ricci e all’inizio di quest’anno la mamma Maria Gigliola Baiardi.

La 53enne era insegnante alla scuola elementare della Fiorita a Cesena.

Da qualche anno combatteva contro un male che non le ha lasciato scampo.

Lascia nel dolore il marito Gianni Getti, i figli Matteo e Noemi, la sorella Katia, altri parenti e tanti amici.

Stasera alle 20 si terrà il rosario presso la chiesa di Bulgaria.

Il funerale, nella stessa chiesa, si terrà domani alle 15,30. Poi la salma sarà trasportata all’area crematoria di Cesena e le ceneri tumulate nel cimitero di Bulgaria.

Le offerte raccolte saranno destinate all’Irst di Meldola.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui