Cesena, bambino malato incontra il gamer dei suoi sogni: “Grazie, una giornata stupenda”

C’è un’associazione nata per esaudire i desideri di bambini e bambine affetti da gravi patologie. Si chiama “Make a wish” ed è stata grazie a questa onlus che Niccolò, 13 anni di Rignano sull’Arno, in provincia di Firenze, è potuto venire a Cesena a conoscere Piz, il suo idolo. Niccolò è affetto da un linfoma e Piz, all’anagrafe Riccardo Pizzinelli, con le sue dirette su “Twitch” gli ha fatto spesso compagnia. Per quel ragazzino i videogames sono diventati una passione: vi si cimenta lui stesso, ma si diverte ad assistere alle partite che giocatori professionisti come Piz trasmettono in diretta sui loro canali “Twitch”. Pizzinelli ha 23 anni, è di Cesena, è un giocatore professionista di Fortnite e fa parte della “Morning Stars”, la squadra esports di Samsung.

Emozione «indescrivibile»

Quando Niccolò ha incontrato i volontari di “Make a wish”, ha raccontato loro di sognare una vera postazione da gamer, proprio come quella di Piz. Ma quando si sono messi in moto, non si sono limitati a esaudire quel desiderio. Hanno contattato Pizzinelli, che ha invitato Niccolò a Cesena a casa sua per un pomeriggio di chiacchiere sui videogiochi. «Quando Piz ha chiamato Niccolò per invitarlo a casa sua, non poteva credere di aver appena parlato con lui al telefono, scoppiava di gioia – ha raccontato Anna, la mamma di Niccolò – È stata una giornata stupenda, vederlo così felice è un’emozione indescrivibile anche per noi».

L’invito a Cesena

Grazie al lavoro dei volontari di “Make a wish”, Niccolò ha potuto incontrare il proprio idolo di persona, proprio nella “tana” da gamer, dove l’ha sempre visto in diretta attraverso uno schermo. Accompagnato dalla sua famiglia e dalla volontaria di “Make a wish”, ha potuto scambiare due chiacchiere con lui, parlare di videogiochi, di passioni, come con un amico. Non solo. Piz, che oltre a essere grande patito di videogame è anche appassionato di automobili, ha invitato Niccolò a fare un giro sulla sua auto, che emozionatissimo si è seduto accanto al suo idolo per un giro tra le vie di Cesena.

Il sogno realizzato

Prima di salutarsi, proprio come nel suo desiderio, ha ricevuto tutta la strumentazione per diventare un vero gamer: computer, gaming monitor, mouse, tastiera ed head-set, di cui una parte è stata regalata proprio dal team di Piz, i Morning Stars. «Incontrare un ragazzo della mia community di persona è stato un momento davvero speciale, per questo ringrazio di cuore Niccolò e “Make a wish” – ha raccontato Piz – Oltre lo schermo, a guardare ciò che trasmetto in live su “Twitch”, ci sono sempre delle persone e sapere di motivarle nei loro momenti più difficili mi riempie di felicità».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui