CESENA. Lo scorso mese di maggio assieme al figlio aveva sconfitto il coronavirus. Ad un mese dal suo 102° compleanno è morta la cesenate Pia Pieri. «Domenica sera 9 agosto, proprio mentre il figlio Massimo la stava aiutando a mangiare, nel suo letto, Pia ha iniziato a respirare profondamente e dopo pochi attimi a reso l’anima a Dio». Don Daniele Bosi, suo parroco, così la ricorda: «Il 7 settembre avrebbe spento 102 candeline, la nonna più longeva della parrocchia di Villachiaviche. Ho avuto modo di conoscere bene Pia e Massimo in quanto, per 7 anni ho portato a lei personalmente la comunione mensile nella sua abitazione. Conosciuta da tutti come “la Pia dla butëga” , aveva compiuto 100 anni nel 2018 e le facemmo festa assieme a vicini e parenti. Dopo il matrimonio avvenuto nel 1954 Pia aveva aperto l’attività nel suo bar – alimentari, un locale ubicato sotto casa, in via Cervese 2144. Per motivi di salute, negli ultimi anni Pia ha lasciato l’attività al figlio Massimo Cesare Arienti, che oltre che continuare l’opera della mamma, a servizio principalmente degli anziani della zona tra cui la vicina “Corea”, si è preso cura in modo mirabile della madre avendone piena e totale gestione, essendo figlio unico. Merita di essere visitato il piccolo bar alimentari, oltre che per la cortesia di Massimo, per entrare in una atmosfera pittoresca e caratteristica, dove sembra il tempo essersi fermato; sembra di respirare un mondo che, soppiantato dai grandi centri commerciali, ormai sta morendo; ma qui ancora vive, in questa bottega che lavora da 66 anni e aiuta principalmente gli anziani della zona che farebbero fatica a recarsi altrove; talvolta Massimo stesso porta a casa la spesa ai nonni»

Il funerale di Pia Pieri si svolgerà domani mercoledì 12 agosto alle 9.30 presso la chiesa di Villachiaviche.

Argomenti:

coronavirus

Pia Pieri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *