Cesena: Ausl a caccia del Magazzino unico per il futuro

Chi ha da affittare a Cesena, per 6 anni, un capannone di 7.000 metri quadrati da usare come deposito e locali per altri 3.000 metri quadrati da destinare a uffici? È sostanzialmente questa la domanda al centro di un’indagine di mercato lanciata dall’Ausl Romagna attraverso un avviso pubblico. Dietro questa richiesta, non facile da soddisfare, visti i requisiti indicati, c’è la scadenza a fine anno del contratto d’affitto del Magazzino unico che l’azienda sanitaria ha attualmente a Pievesestina. Non è escluso che alla fine possa restare dove si trova, magari con la prospettiva di costruirne un giorno uno nuovo nella nuova area dove sorgerà il futuro Bufalini, nei paraggi del casello autostradale a Villa Chiaviche.

Però, intanto, l’Ausl valuta quali eventuali soluzioni alternative potrebbero esserci rispetto all’attuale sede. E così entro il prossimo 7 giugno i proprietari di immobili muniti di una lunga serie di caratteristiche, oltre a quelle essenziali già dette, possono farsi avanti. Nell’avviso pubblico si elencano ben 30 caratteristiche tipologiche e 7 che hanno a che fare con le dimensioni della struttura che si sta cercando. Per esempio, l’edificio da impiegare come magazzino deve essere alto almeno 7-8 metri. Anche sulla posizione vengono fornite indicazioni chiare: deve preferibilmente essere nelle vicinanze di grandi arterie stradali di comunicazione, come la A14, la E45 e la Secante; deve essere ben servito da mezzi di trasporto pubblico; nei paraggi deve esserci un’ampia gamma di attività di servizio, come poste, banche, scuole, punti ristoro.

Chi fosse interessato dovrà indicare il canone di locazione che offre, che dovrà comunque essere al ribasso rispetto ai valori massimi fissati per quel tipo di immobile nella “zona Omi” dove si trova..

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui