Cesena, assicurazioni auto in calo del 16%

È un’immagine positiva quella emersa per l’Emilia-Romagna dall’Osservatorio Rc Auto di Facile.it, che a luglio non ha registrato un aumento dei premi medi, come invece è successo in molte aree di Italia. E nel territorio di Forlì-Cesena c’è stato il calo più forte di tutta la regione: quasi il 16%. Per assicurare un veicolo a quattro ruote in regione occorrono, in media, 395,84 euro, vale a dire il 13,62% in meno rispetto ad un anno fa e il 2,3% in meno rispetto a quanto rilevato in giugno. Il dato emerge dall’analisi di un campione di oltre 690.000 preventivi e relative quotazioni effettuati in Emilia-Romagna e raccolti da Facile.it nel corso dell’ultimo anno. «Con il ritorno alla normalità in termini di mobilità e l’incremento del numero di veicoli in circolazione, e con esso quello dei sinistri – spiega Diego Palano, direttore generale di Facile.it – è prevedibile un aggiustamento al rialzo anche per quelle regioni che negli ultimi due mesi non hanno registrato un aumento. Resta solo da capire quando si adegueranno al trend di risalita rilevato a livello nazionale. Il consiglio, quindi, è di approfittare ora dei prezzi ancora bassi per rinnovare l’assicurazione». Confrontando il costo medio Rc Auto di luglio 2021 con quello di luglio 2020, si nota un calo dei prezzi, seppur in misura differente, in tutta l’Emilia-Romagna, con una diminuzione a doppia cifra in ogni area. La provincia emiliano romagnola che ha visto scendere in misura maggiore il prezzo dell’Rc Auto è stata quella di Forlì-Cesena dove lo scorso mese il premio medio era pari a 378,07 euro, in calo del 15,85% in dodici mesi. Seguono nella graduatoria la provincia di Reggio Emilia, dove lo scorso luglio la diminuzione è stata del 14,04% su base annua, con un premio medio stabilizzatosi a 391,16 euro, a pochissima distanza, quella di Modena, dove il calo annuale è stato del 14,03%, con un premio medio fermo a 378,02 euro, e quella di Bologna (411,61 euro, -13,98%). Diminuzioni inferiori alla media regionale, invece, per le province di Ravenna (403,03 euro, -13,56%) e Ferrara, dove a luglio 2021 il prezzo è calato del 13,40% rispetto a luglio 2020, stabilizzandosi a 368,96 euro, il più basso registrato in tutta l’Emilia-Romagna. Chiudono la classifica le province di Parma (381,42 euro, -12,26%), Rimini, dove la diminuzione è stata del 12,07% con un premio medio pari a 436,14 euro, il più alto registrato nella regione, e Piacenza, area dove il premio medio è diminuito “solo” del 10,49% (388,60 euro).

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui